USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Citroen SpaceTourer: il pulmino modulare per tutta la famiglia

Design elegante, struttura robusta e resistente e tanto spazio per molteplici attività, anche con la famiglia: queste le caratteristiche principali del Citroen SpaceTourer

I MIGLIORI KM 0 PER TE

Sul nostro canale usato risparmi fino al 40% su auto appena immatricolate!

Per chi necessita di tanto spazio per il trasporto degli strumenti necessari alle proprie attività, da godersi insieme alla propria famiglia, una vettura multispazio rappresenta praticamente una scelta obbligata. In questo settore esistono tante alternative tra cui prendere la propria decisione, tra le quali spicca sicuramente l’offerta della francese Citroen. Si chiama SpaceTourer ed è un “pulmino” dal design fluido ed elegante, che trasmette robustezza e resistenza grazie alle sue generose dimensioni.

Basato sulla piattaforma modulare EMP2 già utilizzata sulla C4 SpaceTourer e sulla Grand C4 SpaceTourer, questo veicolo multispazio è stato realizzato in tre “misure” differenti, in modo da adattarsi a qualsiasi esigenza: con due passi distinti (2,92 e 3,27 metri) assieme a due diversi sbalzi posteriori (0,80 e 1,15 metri), queste sono la XS, con lunghezza di 4,60 m, la M (4,95 m) e la XL, la più grande con 5,30 metri, per un’abitabilità garantita fino a 9 passeggeri.

Citroen SpaceTourer

Questi trovano spazio in un abitacolo particolarmente spazioso, definito da porte laterali scorrevoli, lunotto apribile e numerosi vani portaoggetti. Gli stessi sedili sono scorrevoli e ribaltabili a seconda dell’utilizzo, mentre la seduta del guidatore è rialzata per un maggiore comfort alla guida. Tutto è a portata di mano: dal quadro strumenti al Touch Pad da 7” che governa il sistema di bordo, dai comandi del climatizzatore a quelli di apertura delle portiere motorizzate.

Il comfort, quindi, è stato studiato per essere ai massimi livelli: la scocca presenta materiali fonoassorbenti, mentre i vetri dell’abitacolo sono stratificati con un maggiore spessore (di 3,85 mm), il che permette di ridurre i problemi acustici e le vibrazioni. Queste sono attutite anche dal reparto sospensioni, composto da un avantreno rinforzato McPherson con barra antirollio e da un retrotreno a triangoli obliqui: gli ammortizzatori presentano la tecnologia di Ammortizzazione Variabile Asservita al Carico (AMVAC) che agisce in funzione dell’assetto del veicolo, mentre le molle sono a rigidità variabile al fine di assorbire tutte le asperità dell’asfalto.

Citroen SpaceTourer

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Citroen SpaceTourer è proposto con quattro gruppi motopropulsori, tutti appartenenti alla categoria dei motori diesel BlueHDi: questi permettono di ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx) riducendo le emissioni di CO2 grazie ad un’innovativa linea di scarico, composta da un catalizzatore di ossidazione per l’eliminazione di idrocarburi e monossido di carbonio, da un modulo SCR che trasforma fino al 90% degli ossidi di azoto in vapore acqueo con una sola iniezione di AdBlue e da un filtro anti-particolato con additivo, che elimina il numero di particelle inquinanti fino al 90% in termini di sostanze NOx e fino al 4% per quanto riguarda la CO2.

Nello specifico, le motorizzazioni sono l’1.5 e il 2.0 BlueHDi 120, il 2.0 BlueHDi 150 e il 2.0 BlueHDi 180. Gli allestimenti dello SpaceTourer, invece, sono la Feel, la Shine, la Business e la Business Lounge, con prezzi a partire da 31.400 Euro.

Citroen SpaceTourer

TUTTO SU Citroen SpaceTourer
Articoli più letti
RUOTE IN RETE