USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Citroën, novità auto 2021-2022: ë-C4 e AMI, poi il restyling della C3 Aircross

Per il 2021 il brand del Double Chevron commercializzerà la terza generazione della C4, anche elettrica, la citycar AMI, la versione a zero emissioni della SpaceTourer e il tanto atteso restyling della C3 Aircross

Dopo una serie di lunghi preparativi, il marchio Citroën è pronto a far diventare realtà tutte le novità che abbiamo già potuto assaporare in anteprima nel corso di questi ultimi mesi: la prima ad arrivare nei concessionari sarà la terza generazione della C4, che da berlina compatta è diventata un crossover ben piazzato anche in versione 100% electric, assieme all’innovativa e rivoluzionaria AMI, una piccola citycar che vuole riscrivere le regole della mobilità in ambito urbano. A seguire troverà spazio l’e-SpaceTourer, variante elettrificata del famoso multispazio francese, il tanto atteso restyling di metà carriera della C3 Aircross, che attualmente è in fase di testing per il mercato indiano e brasiliano, e l’arrivo della rinnovata C5, sia berlina che Aircross.

NOVITA’ CITROEN 2021: OCCHI PUNTATI SULLA ë-C4

Prevista sul mercato per i primissimi mesi del prossimo anno, la Citroën C4 2021 si propone come la diretta evoluzione della precedente C4 Cactus: assetto rialzato, frontale aggressivo e squadrato e il tettuccio che si fonde con il retrotreno per dar vita a un look coupé dalla tendenza fluida e ben proporzionata, per una vettura con rifiniture da vero e proprio SUV. La nuova C4 colpirà immediatamente al cuore degli appassionati con una silhouette inconfondibile, completata da una dotazione di bordo ultra-tecnologica che comprende la strumentazione digitale da 5,5”, l’Head-up Display, il sistema infotainment Touchpad da 10” e i sedili Advanced Comfort.

Il piatto forte, tuttavia, è nascosto sotto il cofano: benchè disponibile sia nelle motorizzazioni PureTech 130 a benzina e BlueHDi 1.5 a gasolio, la C4 sarà proposta anche in variante ë-C4 a tecnologia full electric, provvista quindi di un’unità a zero emissioni da 136 cavalli e 260 Nm di coppia massima abbinata a una batteria da 50 kWh capace di assicurare un’autonomia massima di 350 km. Entrambe le versioni, endotermica ed elettrica, potranno essere scelte nei concessionari in tre allestimenti diversi (Feel, Feel Pack e Shine), con un prezzo di partenza rispettivamente di 22.900 e 35.150 Euro (senza contare gli Ecoincentivi previsti dalla nuova Legge di Bilancio).

Citroen C4 2020

NOVITA’ CITROEN 2021: CON LA AMI SPOSTARSI IN CITTA’ DIVENTA FACILE

La seconda novità marchiata Citroën per il 2021 è una vettura completamente diversa dalla precedente, soprattutto nel suo obiettivo di rivoluzionare il concetto di spostamento nelle più grandi città italiane: si chiama Ami – 100% ëlectric ed è un piccolo quadriciclo a zero emissioni pensato per agevolare la vita al volante di migliaia di persone, che trovano difficile districarsi in mezzo al traffico quotidiano con una vettura dalle dimensioni tradizionali. Lunga 2,41 metri, larga solo 1,39 e alta 1,52, la Ami fa dell’agilità il suo più strenuo punto di forza, assieme al ridottissimo impatto ambientale che ha la sua unità elettrica con batteria da 5,5 kWh.

Qualche numero per “capirla” meglio? Potrà viaggiare al massimo fino ai 45 km/h per una percorrenza totale di 75 km, mentre il suo pacco batterie sarà ricaricabile con una normale presa elettrica da 220V in un tempo complessivo di 3 ore. Cosa aspettarsi da un veicolo così innovativo? Una grande accessibilità per tutte le tipologie di guidatori, garantita dal fatto che è guidabile già dai possessori di patente AM, e un’estrema praticità nel quotidiano, sia per il suo ampio raggio di sterzata da 7 metri che per un abitacolo spazioso, ridotto all’essenziale ed illuminato dal tettuccio panoramico di serie. Il prezzo? Da soli 5.430 Euro.

NOVITA’ CITROEN 2021: LO SPACETOURER DIVENTA ELETTRICO

In molti lo attendevano e presto arriverà nei concessionari assieme alla C4 e alla AMI: stiamo parlando dello SpaceTourer in versione “e”, il famoso multispazio del brand francese che sarà distinguibile esteriormente dallo sportellino di ricarica e dai loghi dedicati sulla griglia frontale e sul portellone posteriore. Nell’abitacolo, invece, spiccherà l’e-Toggle con il quale si potranno variare le modalità di guida (Eco, Normal e Power) e la strumentazione specifica per la gestione della powertrain elettrificata da 136 cavalli e 250 Nm di coppia massima.

Due i pacchi batterie disponibili al lancio: da 50 e da 75 kWh per un’autonomia prevista rispettivamente di 230 e 330 km, ripristinabile attraverso il caricabatteria monofase da 7,4 kW di serie oppure con il trifase optional da 11 kW collegabili alla presa domestica oppure a una wallbox con tecnologia a ricarica rapida. I tempi? Il pieno di energia si ottiene in soli 30 minuti per l’accumulatore da 50 kWh, ai quali ne vanno aggiunti altri 15 se si sceglie quello più capiente. Lato prezzi e allestimenti, l’e-SpaceTourer partirà da 48.250 Euro per la versione Business M e da 50.100 Euro per quelle destinate ai privati, nelle dimensioni M, XL e XS (quest’ultima configurabile con il solo pacco batterie più piccolo).

Citroen SpaceTourer

NOVITA’ CITROEN 2021: LA C3 AIRCROSS E LA C5 SI RIFANNO IL LOOK

Nel corso del prossimo anno Citroën preparerà il lancio anche del restyling della C3 Aircross, ormai giunta a metà della sua carriera dopo la sua introduzione sul mercato nel 2017. Una vettura che in questi mesi è andata incontro a un’intensa fase di testing con il nome in codice “C21”, dal quale poi sarà realizzata una versione di serie inizialmente prevista per il mercato indiano e per altri Paesi emergenti, tra i quali il Brasile. L’obiettivo è quello di “sondare” il terreno prima del debutto ufficiale in Europa ipotizzato a 2021 inoltrato, quando la nuova C3 Aircross svelerà al pubblico tutte le sue novità.

Il nuovo crossover francese sarà basato su una versione semplificata della ben nota piattaforma CMP (Common Modular Platform) già vista, per esempio, sulla Peugeot 208, la quale proporrà un design rivisto dai gruppi ottici anteriori con firma luminosa a Y, provvisti di proiettore principale a tecnologia Full LED e luce diurna posizionata sopra di esso. Non mancheranno i classici “airbumps” sulle fiancate, così come una gamma di motorizzazioni che esordirà molto probabilmente con i ben collaudati 1.2 Litri turbo-benzina e 1.5 a gasolio assieme alle sempre più presenti (ed efficienti) versioni ibride ed elettriche.

Per tutte le altre informazioni, tuttavia, dovremo pazientare ancora un po’… anche per quanto riguarda la futura terza generazione della C5, sia in versione berlina che Aircross. Nel 2020 la famigliare del Double Chevron ha lasciato campo libero alla C4, al fine di preparare il terreno fertile a un 2021 in cui debuttare con un con un look completamente inedito ad ispirazione della concept car CXperience presentata al Salone di Parigi del 2016. Tutto ruoterà attorno alla piattaforma EMP2 del Gruppo PSA, già utilizzata sulla Peugeot 508 e sulla nuova DS9 e, quindi, pronta ad accogliere i tradizionali motori endotermici benzina e diesel… ma anche ibridi “alla spina”.

Citroen C3 Aircross 2020

TUTTO SU Citroen SpaceTourer
Articoli più letti
RUOTE IN RETE