Elude il pedaggio autostradale per 167 volte: condannato a 4 mesi di reclusione

Si accodava ad altre auto per non pagare il pedaggio autostradale: un Piemontese di 43 anni ha eluso 167 caselli prima di essere fermato dal TUR. Ecco come è andata

Forse non è la prima volta che sentirete di qualcuno che ha eluso il casello autostradale mettendosi in coda all’auto che lo precede, ma in questo caso specifico si potrebbe parlare di un record. Un uomo di 43 anni , Piemontese di Verbania, ha mancato di pagare 167 pedaggi. Come? L’uomo approfittava delle corsie di uscita veloce (Telepass e Viacard) per mettersi in scia a qualche ignaro automobilista e passare così indenne.

Il piemontese è quindi riuscito ad evadere un totale di 1.029,18€, cifra importante ma (in fin dei conti) non così scandalosa se consideriamo le conseguenze. All’uomo infatti è stata comminata una sanzione pari a 4 mesi di reclusione, subordinando la sospensione condizionale ad un risarcimento pari a 2.000€ a cui si aggiungono le spese della parte civile, anch’esse a carico dell’imputato.

Ma come ha fatto a farsi scoprire dopo 167 pedaggi non pagati?

Anche se non tutti lo sanno, esiste un ente preposto al controllo e alla verifica di eventuali illeciti amministrativi relativi alla rete autostradale. Il TUR (Traffico utenti recidivi) si occupa, infatti, di questo.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE