Foto spia della BMW i8 in versione destinata alla produzione

Nel 2013 BMW da il via alla produzione della supercar ecologica i8, rivale diretta di Audi R8 e-tron. Nuovi dettagli del design emergono dalle foto spia per questa Ali di Gabbiano BMW, già vista come concept a molti saloni dell'auto.

BMW i8 debutta sul mercato nel 2014
Abbiamo già avuto il piacere di ammirarla come concept car nei numerosi Saloni dell’Auto di tutto il mondo e nelle foto spia invernali, ma questa volta possiamo mostrarvi le immagini spia della BMW i8 impegnata nei test su strada nella sua versione definitiva, quella che verrà prodotta entro il 2013 per debuttare sul mercato nel 2014. Senza la neve è possibile ammirare con maggiore chiarezza alcuni dettagli del design esterno davvero curiosi.

Design aerodinamico e Ali di Gabbiano
La supercar a propulsione ibrida di BMW si lascia così vedere da vicino, nonostante le abbondanti camuffature che nascondono gli ultimi dettagli estetici. Il design della versione finale infatti sarà leggermente diverso da quello ammirato nella concept car, ma per fortuna rimangono molte delle caratteristiche più apprezzate. Nella BMW i8 vengono dunque confermate le esclusive portiere ad Ali di Gabbiano, mentre l’aerodinamica è stata ottimizzata grazie ad una progettazione coerente e al lightweight design, che fanno di questa sportiva  un modello anche di tecnologia e sostenibilità, grazie ai numerosi accorgimenti per il risparmio di energia e al sistema Plug-in.

Tecnologia e propulsione ibrida plug-in
La versione definitiva della BMW i8 è equipaggiata con una varietà di tecnologie di BMW EfficientDynamics che attualmente non si riscontra in nessun’altra vettura: dal motore a combustione interna a rendimento estremamente elevato a un sistema di gestione intelligente dell’energia, alla tecnologia BMW ActiveHybrid con un’innovativa tecnica di accumulo dell’energia. Il tutto senza modificare il proprio carattere sportivo, che l’ha resa l’auto ufficiale del nuovo film d’azione Mission Impossible 4 Ghost Protocol

Motore diesel da 330 cavalli
Il motore della i8 è infatti un avanzato tre cilindri diesel accoppiato al motore elettrico “Hybrid Synchronous” posto tra le ruote anteriori e ad un altro motore elettrico lungo l’asse posteriore. La potenza totale raggiunge così i 330 cavalli, che a prima vista possono sembrare scarsi, ma che grazie al peso ridotto risultano sufficienti a garantire uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi. Il tutto a fronte di consumi ridotti, che dovrebbero aggirarsi intorno ai 3,7 litri/ 100km, con emissioni di CO2 pari a 99g/km. Utilizzando solamente i motori elettrici l’autonomia della i8 è di circa 35 chilometri, un valore sufficiente per percorrere gran parte dei tragitti quotidiani medi senza emissioni. 

Video
Grandi aspettative anche per gli interni, di cui purtroppo non abbiamo le foto. Nella concept car potevamo ammirare un posto di guida realizzato su misura del conducente, con le informazioni di guida necessarie a portata di mano grazie ad una visualizzazione 3D di tutti i dati. BMW sta testando su BMW i8 i fari a Laser, che possiedono maggiore intensità e minore necessità di energia rispetto ai LED di ultima generazione. In attesa di vederne la versione definitiva vi proponiamo anche il video spia della BMW i8 realizzato in precedenti test invernali

BMW sembra dunque puntare molto su questo nuovo modello che nelle intenzioni dovrebbe contrastare il successo di Audi R8, ed in particolare la sua versione e-tron, dato che al momento non esiste nella gamma bavarese una vettura di pari caratteristiche. Recentemente è stata poi confermata anche una versione roadster, ovvero la BMW i8 Spyder 

 

ARTICOLI CORRELATI