Jeep B-Suv prime foto spia

Il futuro B-Suv Jeep viene sorpreso dal nostro puntualissimo fotografo spia. Per la prima volta il muletto non adotta la carrozzeria della Fiat 500L ma quella del modello di serie

Ci arrivano dal nord Italia, dove il nostro fotografo spia è appostato in questi giorni, le prime immagini della futura Jeep B-Suv, un’auto il cui nome rimane un mistero, ma che come ha detto Sergio Marchionne in occasione del Salone di Detroit non si chiamerà “Jeepster”. La Jeep B-Suv verrà prodotta nello stabilimento Fiat di Melfi in provincia di Potenza.

Le immagini lasciano intuire alcuni importanti dettagli della carrozzeria Jeep, come il profilo dei passaruota ed i parafanghi bombati, tipici della Casa a stelle e strisce. Sotto le pesanti camuffature notiamo anche la griglia anteriore, ma le protezioni ci impediscono purtroppo di intuire le forme dei gruppi ottici.

Osservando con maggiore attenzione le immagini spia della futura Jeep B-Suv possiamo scorgere (o almeno così ci sembra) il differenziale posteriore, il che significherebbe una sola cosa: trazione integrale. Il debutto ufficiale del nuovo modello di Jeep è già stato fissato in occasione del Salone di Ginevra 2014 a marzo.

ARTICOLI CORRELATI