Jeep e Fiat, foto spia del B-Suv prodotto a Melfi

Nuove foto spia per la crossover compatta che Fiat e Jeep andranno a produrre in collaborazione nello stabilimento di Melfi. Camuffature pesanti e sembianze ancora molto simili ad una Fiat 500L per il B-suv Jeep

Sorpresa dal nostro fotografo spia già nei mesi scorsi, la nuova crossover compatta nata dalla collaborazione tra Fiat e Jeep è nuovamente impegnata in alcuni test su strada. Questi test, condotti a temperature piuttosto proibitive come potete vedere dalle immagini, non ci rivelano molti dettagli in più rispetto al passato, date le pesanti camuffature che coprono il B-suv.

Le sembianze di questo baby suv (Sergio Marchionne nel corso del Salone di Detroit ha smentito l’ipotetico nome di Jeep Jeepster) sono ancora quelle di una Fiat 500L, ma non c’è dubbio che il muletto rappresenti la futura auto prodotta da Jeep e Fiat nello stabilimento di Melfi.

La versione Fiat verrà invece chiamata 500X, o almeno questa sembra l’ipotesi più probabile, anche se il nome non è stato ufficializzato. A livello commerciale il Gruppo italo-americano farà grande affidamento su questo modello, con l’obiettivo di produrne ben 280.000 esemplari l’anno.

ARTICOLI CORRELATI