Lamborghini Gallardo, storia della Lambo più venduta di sempre

Arriva a fine carriera la Lamborghini Gallardo, il cui ultimo esemplare ha lasciato la linea di produzione dello stabilimento di Sant'Agata Bolognese. L'ultimo modello assemblato è una Gallardo LP 570-4 Spyder Performante in colore Rosso Mars

Ha lasciato la linea di produzione dello stabilimento di Sant’Agata Bolognese l’ultimo esemplare di Lamborghini Gallardo, una Gallardo LP 570-4 Spyder Performante in colore Rosso Mars destinata a un collezionista. La Gallardo, con un totale di 14.022 unità prodotte, non è soltanto il modello più prodotto di sempre nella storia di Lamborghini, ma anche una supersportiva che ha diffuso il design italiano nel mondo. Apparsa per la prima volta 10 anni fa, la Gallardo ha segnato per Lamborghini un momento di svolta, dato che nei suoi primi 40 anni l’azienda ha prodotto una media di circa 250 supercar ogni anno. Il decennio della Gallardo, invece, ha visto la produzione salire verso numeri completamente diversi, con volumi che si sono assestati intorno alle 2.000 unità annue. Tutto questo senza che, a livello globale, l’immagine esclusiva delle vetture che portano il marchio del Toro venisse intaccata.

Come è facile immaginare, anche il nome Lamborghini Gallardo deriva dal mondo delle corride, dato che la razza Gallardo veniva allevata nel 18° secolo e generava tori famosi per coraggio e audacia. Presentata per la prima volta al Salone di Ginevra 2003, la Gallardo ha un design curato dal Centro Stile Lamborghini e fenomenali caratteristiche dinamiche che le hanno assicurato un successo lungo dieci anni. Telaio in alluminio, motore a dieci cilindri aspirato capace di girare a regimi altissimi, nuovo sistema e-gear robotizzato e sequenziale e straordinarie doti di maneggevolezza e sicurezza garantite dalla trazione integrale permanente; questi sono i suoi punti di forza. Nel 2005 ha poi debuttato la Lamborghini Gallardo Spyder, mentre nel 2007 è stata la volta della Gallardo Superleggera. Quest’ultima vanta un peso ridotto grazie all’utilizzo di un grande numero di componenti in fibra di carbonio, una potenza aumentata a 530 CV e un design senza compromessi.

La seconda generazione della Gallardo è arrivata invece nel 2008. Con anteriore e posteriore ridisegnati, un nuovo motore a iniezione diretta da 560 CV ed equipaggiamenti ulteriormente migliorati, la Gallardo LP 560-4 ha provato che anche un prodotto già eccellente può essere perfezionato. Anche la seconda generazione della Spyder è stata consegnata ai primi clienti nel 2008. La nuova versione della Gallardo LP 570-4 Superleggera ha debuttato nel 2010 con potenza incrementata a 570 Cv, stesso trattamento riservato questa volta anche al modello scoperto con la Gallardo LP 570-4 Spyder Performante. A occupare un’altra nicchia nel vasto spettro della gamma Gallardo sono poi arrivate la LP 550-2 Valentino Balboni, in edizione limitata, e la LP 550-2 Spyder: caratterizzate dalla trazione posteriore, erano dedicate ai più puristi tra gli amanti delle supercar.

Sono state 32 le varianti della Gallardo ed il punto più alto in termini di performance sportive è stato raggiunto prima dalla Super Trofeo Stradale e poi dalla Gallardo Squadra Corse. La Lamborghini Gallardo è stata venduta in almeno 45 Paesi a livello globale. In perfetto stile italiano, ha offerto ai suoi clienti una gamma incredibilmente vasta di scelte per quanto riguarda la personalizzazione. Tramite il programma “Ad Personam” ogni singolo cliente è stato in grado di cucire la propria Lamborghini V10 sui propri gusti e sulle proprie preferenze. Nell’anno del 50° Anniversario di Automobili Lamborghini, con la vettura numero 14.022, la storia di successo della Gallardo è arrivata al suo capitolo finale.

ARTICOLI CORRELATI