USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Mercedes-AMG E 63 4MATIC: berlina e station wagon fanno rima con prestazioni e comfort

Sia la versione berlina sia quella station wagon Mercedes-AMG E 63 hanno subito importanti interventi estetici nel look di esterni ed interni. Il cuore pulsante è un motore motore V8 da 4.0 litri capace di produrre fino a 612 CV di potenza

Mercedes rinnova la gamma AMG con la nuova Classe E 63 4MATIC, in versione berlina e station wagon, che unisce alle prestazioni di guida un comfort migliorato e un profondo aggiornamento estetico tanto per quanto riguarda gli esterni, quanto per gli interni, ora dotati della plancia con display widescreen, il nuovo volante Performance AMG e il sistema di Infotainment MBUX con funzioni e visualizzazioni specifiche di AMG testimoniano l’appartenenza alla famiglia AMG.

Mercedes-AMG E 63 4MATIC berlina e station wagon: le caratteristiche

Basta un revoche giro attorno alle nuove Mercedes-AMG E 63 4MATIC in versione berlina e station wagon per farsi catturare dal nuovo design in cui spiccano le griglie delle prese d’aria più ampie per far respirare meglio il motore V8 biturbo da 4.0 litri. Un ulteriore elemento estetico caratteristico riguarda l’intera grembialatura anteriore, attraversata da un flap in nero lucido che si integra armoniosamente e che si spinge oltre il bordo più esterno del Jet-Wing, chiudendolo sui lati esterni. Lo splitter frontale è mantenuto nel colore della carrozzeria (modello base), in silver shadow (versione AMG S), in nero lucido (in presenza del pacchetto Night AMG a richiesta) o in carbonio (in abbinamento al pacchetto carbonio AMG per gli esterni I, disponibile a richiesta). I passaruota, più possenti e più larghi di 27 millimetri, fanno spazio alla carreggiata più larga e alle ruote anteriori di dimensioni maggiori, svolgendo così un ruolo anche funzionale.

Osservando la coda della berlina attirano subito l’attenzione le nuove luci posteriori più piatte, ora sdoppiate, che si spingono fino al cofano del bagagliaio, dove sembrano collegarsi, sul lato superiore, a una modanatura decorativa cromata lucida. Nella station-wagon questa modanatura decorativa prosegue fino alla fine delle luci posteriori più esterne, la cui forma resta invariata, pur presentando un nuovo design interno come la versione berlina. Lo spoilerino sul cofano del bagagliaio della berlina è verniciato in tinta con la carrozzeria, mentre con il pacchetto carbonio AMG per gli esterni II, disponibile a richiesta, è in carbonio. La nuova forma della grembialatura posteriore accentua la larghezza della berlina e della station-wagon, producendo effetti positivi anche sull’aerodinamica. La parte inferiore è realizzata in nero lucido ed è arricchita da un’elegante modanatura decorativa in silver shadow che corre per l’intera larghezza dell’auto e accoglie il profilo delle mascherine rivisitate dei doppi terminali di scarico. I doppi terminali di scarico trapezoidali arrotondati da 90 mm sono cromati nel modello base, mentre nella versione AMG S sono realizzati nel nuovo design opaco titanio con zigrinatura esterna e interna. La coda è completata dal nuovo diffusore in nero lucido con due alette longitudinali. I nuovi cerchi in lega leggera da 19 pollici a 10 razze sono ottimizzati dal punto di vista aerodinamico e sono verniciati a scelta in nero opaco o in grigio tantalio lucido. La versione AMG S monta di serie i nuovi cerchi in lega leggera da 20 pollici a 5 doppie razze, altrettanto ottimizzati in termini di aerodinamica e con un bordo del cerchio più largo, verniciato in nero opaco o in grigio tantalio lucido. Per la carrozzeria si possono scegliere le nuove tonalità grigio grafite metallizzato, argento high-tech metallizzato e blu brillante magno: finora quest’ultimo colore era riservato alla famiglia AMG GT.

Con il pacchetto Night AMG a richiesta si possono aggiungere ulteriori dettagli personalizzati come gli alloggiamenti dei retrovisori esterni, le cornici dei finestrini, gli inserti decorativi nei rivestimenti sottoporta ed elementi decorativi nella grembialatura anteriore e posteriore sono realizzati in nero lucido. A questi elementi si aggiungono le mascherine dei terminali di scarico con finitura cromata nera. Come ulteriore optional la mascherina del radiatore specifica di AMG è disponibile anche nel design più scuro. Il pacchetto carbonio AMG per gli esterni I disponibile in esclusiva per i modelli 63 comprende splitter frontale, inserti decorativi nei rivestimenti sottoporta ed elemento decorativo nella grembialatura posteriore in carbonio. Il pacchetto carbonio AMG per gli esterni II rende il look più personale, con alloggiamenti dei retrovisori esterni e spoilerino sul cofano del bagagliaio (per la berlina) in carbonio.

Gli interni abbinano un’atmosfera raffinata e materiali di pregio con la caratteristica performance AMG. I sedili AMG sono rivestiti in pelle nappa, garantiscono un sostegno laterale sicuro con un comfort elevato nei lunghi viaggi e dispongono di un motivo specifico AMG, con targhetta “AMG” negli schienali dei sedili anteriori. A richiesta sono disponibili altre versioni di rivestimenti in pelle. Inoltre si possono ordinare a richiesta anche i sedili. Performance AMG con poggiatesta integrati e sostegno laterale ottimizzato. Gli interni della versione AMG S sono ancora più raffinati e presentano, ad esempio, rivestimenti in pelle nappa per la plancia portastrumenti e la linea di cintura, nonché cinture di sicurezza grigio cristallo. Un nuovo rivestimento specifico AMG prevede la pelle nappa in nero / grigio titanio pearl con cucitura di contrasto gialla. È di serie l’illuminazione di atmosfera regolabile in modo personalizzato. Un altro equipaggiamento degno di nota è rappresentato dal sistema di Infotainment MBUX con touchscreen e touchpad, azioni vocali intelligenti, nonché visualizzazioni e impostazioni specifiche di AMG. I due display incollati per la strumentazione e i sistemi multimediali si fondono esteticamente sotto un vetro di copertura comune, formando una plancia con display widescreen. Nel modello base i monitor hanno una diagonale di 10,25 pollici, che diventano 12,25 di serie nella versione AMG S. Per le visualizzazioni della strumentazione il cliente può scegliere fra i tre stili AMG. Tramite il menu AMG il guidatore può richiamare diverse schermate speciali AMG, con dati del motore, visualizzazione della marcia, Warm-up, Set-up, accelerometro e RACETIMER. Anche il display multimediale touchscreen con schermate AMG dedicate, come la visualizzazione dei programmi di marcia o dei dati telemetrici, conferma la vocazione dinamica della vettura. Naturalmente è presente di serie anche l’innovativo sistema di azioni vocali che si attiva pronunciando “Hey Mercedes”.

Le vetture montano il motore V8 biturbo AMG da 4,0 litri capace di erogare una potenza di 612 CV e una coppia massima di 850 Nm. La versione AMG S berlina scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, che diventano 3,5 nella versione base. I valori corrispondenti per il modello station-wagon vanno da 3,5 secondi (versione AMG S) a 3,6 secondi (versione base). Per sfruttare al meglio la potenza e i tempi di risposta del V8 AMG da 4,0 litri, i due turbocompressori a gas di scarico sono realizzati con la tecnologia twin scroll. La versione AMG S è l’unica del segmento ad essere dotata di supporti motore dinamici, che risolvono la contraddizione in termini tra un collegamento della catena cinematica il più possibile morbido, per un comfort elevato, e un collegamento il più possibile rigido, per una dinamica di marcia ottimale. I supporti dinamici sono in grado di adattare la loro rigidità in modo rapido e continuo alle condizioni stradali e alle esigenze del momento. Ad andature dinamiche il guidatore può contare su una maggiore precisione, mentre la taratura morbida dei supporti aumenta decisamente il comfort. Il cambio a 9 marce SPEEDSHIFT MCT AMG è stato messo a punto appositamente per le esigenze dei modelli Performance. Il software dedicato assicura tempi di innesto estremamente brevi e scalate rapide di più marce contemporaneamente, mentre la funzione di doppietta automatica rende il tutto molto più coinvolgente. Il convertitore di coppia è sostituito da una frizione a dischi multipli a bagno d’olio che fa risparmiare peso e ottimizza il tempo di risposta ai comandi dell’acceleratore, in particolare negli scatti e nelle variazioni di carico. Con i sei programmi di marcia Slippery, Comfort, Sport, Sport+, Individual e RACE (quest’ultimo di serie nella versione AMG S) del DYNAMIC SELECT AMG basta un dito per personalizzare la taratura dei nuovi modelli: il guidatore può così accentuarne l’efficienza, il comfort o la sportività. A variare sono parametri importanti come il tempo di risposta di motore, cambio, assetto e sterzo. Indipendentemente dai programmi di marcia DYNAMIC SELECT, il guidatore può passare direttamente alla modalità manuale e cambiare le marce utilizzando esclusivamente i paddle al volante. All’occorrenza è possibile selezionare manualmente anche i livelli dell’assetto.

TUTTO SU Mercedes AMG
Articoli più letti
RUOTE IN RETE