Michael Schumacher è iniziato il risveglio dal coma

Dopo le smentite dei giorni scorsi, questa mattina è stata la portavoce di Michael Schumacher, Sabine Kehm, a confermarne il graduale risveglio dal coma da parte dei medici, che stanno riducendo un po' alla volta i farmaci somministrati all'asso tedesco

Già da qualche giorno si parlava di un possibile risveglio graduale dal coma per Michael Schumacher. Queste voci erano state inizialmente smentite ma questa mattina la portavoce del sette volte campione del mondo di Formula 1, Sabine Kehm, ha finalmente confermato l’avvio del processo di risveglio dal coma. I medici starebbero dunque diminuendo di giorno in giorno i farmaci somministrati al pilota tedesco, in maniera tale da vedere se Schumi reagisce positivamente a questi stimoli, per uscire dal coma.

Secondo quanto riporta il quotidiano francese “L’Equipe“, Michael Schumacher «sbatte le palpebre», una notizia però non confermata dall’entourage di Schumacher. «I sedativi somministrati a Michael sono da pochi giorni in diminuzione al fine di iniziare un processo di risveglio che potrebbe durare a lungo», prosegue Sabine Kehm.

«Inizialmente è stato convenuto tra le parti interessate di non comunicare quest’informazione medica se non quando il processo di risveglio sarà completato, al fine di proteggere la famiglia. Pertanto non daremo alcuna informazione sulle tappe intermedie. La famiglia di Michael Schumacher chiede nuovamente che venga rispettata la sua intimità e il segreto medico e di non disturbare i sanitari nel loro lavoro», ha concluso la portavoce.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI