Saab al Motor Show di Bologna 2006

La vera alternativa a benzina e diesel si chiama biopower

GUARDA IL VIDEO

Domeniche a piedi, targhe alterne, divieti per i veicoli più inquinanti, sono all’ordine del giorno nelle grandi città, congestionate ogni giorno da migliaia di veicoli. L’emergenza c’è e per fortuna inizia ad essere recepita anche dalle case automobilistiche, che sempre più spesso preferiscono presentare show car votate alla riduzione di consumi e dell’inquinamento, piuttosto che improbabili supercar dalla dubbia fruibilità. Non a caso Saab, costruttore da sempre attento a temi “scottanti” quali la sicurezza e l’inquinamento, propone al Motor Show di Bologna una versione “pulita” della 9-3 Cabrio denominata Saab BioPower Hybrid Concept.
L’appellativo “BioPower” identifica un’interessante versione dell’apprezzata convertibile svedese, alimentata a bioetanolo: un carburante di derivazione naturale ricavato dai raccolti agricoli o dai residui boschivi. Non derivando dal petrolio, la sua combustione non crea la produzione di biossido di carbonio, limitandone la quantità alla medesima assorbita dall’atmosfera durante il ciclo vitale dei prodotti utilizzati poi per la produzione.
La concept Hybrid BioPower perfeziona ulteriormente questo sistema, abbinando ad un propulsore 2.0 litri turbo di alluminio un rotore elettrico da 38 kW posizionato posteriormente ed un generatore integrato da 15kW. La trazione integrale viene quindi gestita, per quanto riguarda l’assale posteriore, dal motore elettrico. La combinazione ibrida genera prestazioni di potenza e coppia tre volte superiori a quelle di un equivalente motore a benzina, con marcati ed ovvi vantaggi sia sul fronte dei consumi che delle emissioni rispetto alla propulsione tradizionale.
Saab conferma la propria attenzione al tema ecologico e ai carburanti alternativi presentando a Bologna anche la versione Bi-Fuel benzina/gpl della mastodontica SUV 9-7X. La dotazione di serie risulta invariata, mentre il risparmio sui costi d’esercizio rende questo nuovo modello decisamente appetibile, oltre che dotato di un’autonomia complessiva di ben 900 km.

ARTICOLI CORRELATI