Seat Mii, prestazioni e consumi della gamma a benzina

La citycar spagnola, rivale della Fiat Panda, della Hyundai i10 e della Renault Twingo, è disponibile con una sola motorizzazione alimentata a benzina: il 1.0

Cugina della Volkswagen Up!, si distingue soprattutto nel frontale. La Seat Mii è una citycar molto agile nel traffico cittadino, disponibile sia con carrozzeria a tre porte che a cinque porte. Una sola la motorizzazione a benzina nella gamma: il 1.0, abbinato a un cambio manuale a cinque marce. Due però i livelli di potenza forniti dal tre cilindri: 60 CV e 75 CV. Da listino, i prezzi partono da 9.150 euro.

 

Prestazioni e consumi del 1.0 da 60 CV
I 60 CV del 1.0 spingono fino a 160 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 14,4 secondi. La coppia massima di 95 Nm è disponibile a 3.000 giri/minuto. Per percorrere 100 chilometri, il 1.0 della Seat Mii “beve” 4,5 litri di benzina nel ciclo combinato, 3,9 litri in autostrada e 5,6 litri in città. Le emissioni sono pari a 105 g/km di CO2. In alternativa al cambio manuale, si può scegliere la trasmissione meccanica sequenziale con possibile funzionamento automatico a controllo elettronico (sempre a cinque rapporti).

 

Prestazioni e consumi del 1.0 da 75 CV
I tre cilindri del 1.0, nella versione più brillante, erogano una potenza di 75 CV. Invariata la coppia massima di 95 Nm a 3.000 giri/minuto. Il 1.0 da 75 CV della Seat Mii raggiunge una velocità di punta intorno ai 170 km/h, mentre per lo scatto da 0 a 100 km/h impiega 13,2 secondi. Ogni 100 chilometri, consuma 4,7 litri di benzina nel ciclo misto, 4,0 litri nel tratto extraurbano e 5,9 litri nel traffico urbano. Le emissioni, invece, sono pari a 108 g/km. Anche in questo caso, si può scegliere il cambio meccanico sequenziale con possibile funzionamento automatico a controllo elettronico.

ARTICOLI CORRELATI