Volkswagen T-Cross 2019: il crossover entry-level su base Polo

Volkswagen T-Cross 2019 è il modello entry-level per il segmento SUV-Crossover del marchio tedesco. Linee e forme arrivano da T-Roc, ma la base è quella della VW Polo. L'arrivo sui mercati del crossover di segmento B è previsto per il prossimo anno.

Volkswagen è al lavoro per ampliare la propria gamma SUV-Crossover, d’altronde gli addetti stampa non ne hanno fatto mistero durante la presentazione del nuovo T-Roc. Durante il test infatti, ci era stato raccontato che presto il SUV lanciato per spodestare l’eterna Golf dalla classifica Best-Seller di Wolfsburg avrebbe avuto un fratello minore.

Il nome è T-Cross, la data d’uscita il 2019 e le dimensioni quelle di una Polo rialzata. Infatti è proprio l’utilitaria tedesca, la Polo, la base per questo nuovo crossover, ad ulteriore riprova che ormai le case più importanti stanno sostituendo le berline con auto più alte: prezzo simile, sensazioni di guida comparabili e dimensioni diverse. Non tanto negli interni quanto nella struttura dell’auto che, rialzata da terra e più massiccia, offre più confidenza a chi guida.

Il nuovo Volkswagen T-Cross è stato scoperto alcune settimane fa dal nostro fotografo durante una sessione di test nelle Alpi, terreno piuttosto frequentato dalle auto camuffate in fase di sviluppo. In questo set e soprattutto nelle immagini ufficiali pubblicate a breve distanza da Volkswagen possiamo vedere come, di fatto, linee e forme siano piuttosto simili a quelle di T-Roc. Rispetto a T-Roc cambia leggermente la geometria dei montanti anteriori con finestratura e parabrezza.

La Volkswagen T-Cross è spinta da tre motori sovralimentati. I due motori a benzina TSI sono abbinati a un filtro antiparticolato per combattere le emissioni. Sarà possibile selezionare i propulsori con due differenti fasce di potenza, una da 85 kW/115 CV e l’altra da 110 kW/150 CV. L’unità Turbodiesel TDI sviluppa, invece, una potenza di 70 kW/95 CV.

Il debutto non ha ancora una data ufficiale: potrebbe essere in occasione del Salone di Parigi (prima metà di ottobre) se non fosse che Volkswagen ha scelto di non parteciparvi. Ad ogni modo dovremmo vedere il nuovo modello entro la fine dell’anno.

ARTICOLI CORRELATI