USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Auto elettriche: i 5 consigli fondamentali per guidare in tutta sicurezza

Guidare un'auto elettrica non è la stessa cosa di portare una vettura a benzina o a diesel: ecco i consigli fondamentali per mettersi al volante con fiducia e senza pensieri

Rispetto ad alcuni anni fa, le auto elettriche stanno diventando sempre più una concreta realtà nel mondo dell’automotive: se nel 2016 il numero di veicoli a zero emissioni per passeggeri e merci era pari a 1,5 milioni, oggi nel mondo se ne contano ben 7, di cui ben 3 milioni in Cina e quasi 2 milioni in Europa. L’elettrico, quindi, è il futuro dell’automobilismo ed è per questo motivo che oggi, in Italia, sono stati aumentati gli incentivi da 6mila a 10mila Euro fino al 31 dicembre, proprio per rilanciare ancora di più la cosiddetta “guida green”.

In questo discorso, tuttavia, c’è da fare una precisazione: quando ci si mette al volante di un’auto elettrica, ci si accorge subito che è sostanzialmente diversa da una benzina o a diesel. A meno che non si tratti di una supersportiva non dispone del cambio, mentre il suo motore solitamente scarica a terra tutta la coppia in maniera istantanea; in aggiunta a ciò ha un baricentro molto basso e, tra le altre cose, non fa assolutamente alcun rumore. Quali sono, quindi, gli accorgimenti più utili prima di guidare una vettura di questo tipo? Un autorevole sito di annunci di auto usate ne ha individuati cinque: scopriamoli assieme!

Auto elettriche 2020

L’ACCENSIONE: IL CRUSCOTTO VI PARLA!

Per avviare un’auto elettrica l’unica cosa da fare è premere il relativo pulsante START. Il problema? Che anche quando è accesa non si sente assolutamente nulla, per il fatto che queste vetture, come abbiamo detto, sono progettate per essere estremamente silenziose. Come fare, quindi, a controllare che l’accensione è avvenuta con successo? Si può ispezionare l’illuminazione del quadro strumenti, dove su alcuni modelli è presente la spia “READY”, oppure si può ascoltare se si attivano alcuni elementi audio ad-hoc. Se vi sembrano delle banalità… bè, non lo sono: a molto automobilisti, infatti, è già capitato di premere nuovamente il pulsante di accensione, il che ha portato allo spegnimento del propulsore. L’attenzione non è mai troppa…

Auto elettrica come si guida

ATTENZIONE A NON ESAGERARE CON IL PEDALE DELL’ACCELERATORE!

Una volta messa in moto, è il momento di inserire la marcia e partire. In realtà, le auto elettriche non hanno un cambio tradizionale, ma piuttosto una leva che permette di selezionare la modalità di guida più appropriata (Parking, Drive, Retro…). Quando questa è stata impostata, bisogna premere il pedale dell’acceleratore… stando però attenti a non affondare troppo il piede! Rispetto a un motore endotermico, quelli a zero emissioni sono generalmente molto scattanti e non presentano ritardi nel trasferire potenza e coppia alle gomme.

Tutto avviene in maniera istantanea con il massimo della trazione fin dai primi metri, per cui il nostro consiglio è quello di accelerare in maniera progressiva, al fine di non essere sbalzati in avanti dalla ripresa fulminea, il che andrebbe ad inficiare non solo il comfort di marcia… ma anche i consumi di energia disponibile.

Auto elettriche 2020

OCCHIO AI LIMITI DI VELOCITÀ!

Quando è stata avviata, un’auto elettrica comincerà a farsi sentire naturalmente solo una volta oltrepassata una certa velocità, grazie ai caratteristici fruscii dell’aria che fa resistenza contro a carrozzeria e ai rumori di rotolamento delle gomme sull’asfalto. Per ovviare a inutili complicazioni, una legge Europea ha obbligato le case costruttrici a dotarle di un sound artificiale, che permette al conducente di rendersi conto del suo movimento entro la velocità di 20 km/h. Per la loro guida fluida, scattante e silenziosa, tuttavia, è facile farsi prendere le mano e oltrepassare i limiti del Codice della Strada: occhio a non esagerare!

FRENATA RIGENERATIVA: COME SFRUTTARLA AL MEGLIO

Un altro aspetto che rende davvero differente un’auto elettrica da una tradizionale è la frenata: su una vettura a zero emissioni l’azione frenante sfrutta l’energia cinetica dell’auto per ricaricare le batterie, non solo quando si preme il pedale del freno ma anche quando si rilascia quello dell’acceleratore. La prima sensazione che si nota è quella di un maggiore attrito delle componenti meccaniche e di un rallentamento più vistoso, che le prime volte può creare qualche problema nella guida.

Il fenomeno in questione si chiama “frenata rigenerativa” e può essere impostato su vari livelli: se viene massimizzato, l’auto rallenterà così velocemente da rendere inutile il pedale del freno, per una guida chiamata “one pedal drive”. Il consiglio per guidare in queste condizioni? Innanzitutto prevedere il punto di arresto del nostro veicolo per poi alzare il piede dall’acceleratore con un discreto anticipo, in modo da sfruttare al massimo la fase di rilascio. Scordatevi, invece, di arrivare in prossimità del semaforo e premere con insistenza il pedale del freno: vi fareste solo del male!

Pedali auto elettrica consigli guida

COME AFFRONTARE UN VIAGGIO SU DISTANZE MEDIO-LUNGHE

La guida “one pedal drive” è efficace soprattutto in città, dove un’auto elettrica consuma un quantitativo di energia davvero esiguo. Il consumo energetico, invece, diventa molto più importante quando si intraprende un viaggio, sia in autostrada che su percorsi extraurbani: in questi casi è necessario innanzitutto programmare l’intero tragitto, controllando all’inizio lo stato di ricarica della vettura per poi segnarsi le varie colonnine di ricarica durante il percorso. Molto importante anche valutare le condizioni del traffico, per evitare brutte sorprese.

Queste sono operazioni che oggi possono essere svolte anche tramite smartphone, in particolare attraverso le app dedicate alla guida a zero emissioni che le Case hanno sviluppato per gestire al meglio i propri modelli a batteria da remoto. Sono comode, facili da utilizzare e dialogano perfettamente con i sistemi di infotainment presenti a bordo, in modo che una volta in moto sia il navigatore dell’auto a gestire la marcia.

Auto elettrica come si guida

Articoli più letti
RUOTE IN RETE