WRC Portogallo 2018 – Giorno 1: le dichiarazioni del team Citroën

« La classifica non riflette le nostre prestazioni.»

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing « Siamo stati gli unici a terminare la manche con tutte e tre le nostre vetture, prova della nostra affidabilità, ma la classifica non rispecchia il nostro livello di performance. Con cinque pneumatici Michelin a mescola dura, abbiamo fatto la scelta giusta per le gomme per il pomeriggio, ma abbiamo avuto forature che hanno arrecato gravi conseguenze alle vetture di Kris e Craig. Ci tengo a ringraziare Kris e Paul per essere riusciti a riportare la loro C3 WRC e mi congratulo con Mads per la sua grande rimonta.»

Kris Meeke « E’ stata una giornata difficile per noi. Abbiamo iniziato molto bene, mi sentivo particolarmente a mio agio con la vettura, al punto di passare al comando della gara. Ma purtroppo abbiamo subìto queste due forature non so esattamente dove e la nostra situazione si è improvvisamente complicata. Per non violare il regolamente, ho dovuto gestire le mie due ruote forate. Ed essendo secondo nella Speciale più importante, provo molta amarezza, ma continuerò a dare il massimo.»

Craig Breen « E’ stata una giornata frustrante per noi. Avevamo fatto una tale rimonta che avremmo potuto essere al comando al termine di questa giornata. Ora sarò il primo a partire e farò del mio meglio.»

Mads Ostberg « Dopo una mattinata complicata dove ho commesso alcuni errori di set-up, avevo preso il ritmo giusto nel pomeriggio, con una vettura veramente perfetta da guidare, dopo l’intervento del team. Ci siamo fermati sul luogo dell’incidente di Paddon per aiutarlo, non abbiamo registrato il miglior tempo ma non era la priorità del momento. Mi ha ricordato l’Acropoli, in Grecia, ma abbiamo superato la situazione e cercheremo di fare ancora meglio per il futuro. »

ARTICOLI CORRELATI