USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Smart ForStars

Anteprima mondiale al Salone di Parigi 2012 per la smart ForStars, concept che interpreta in modo molto innovativo la Sports Utility Coupé (SUC).

Si tratta di una vettura due posti con trazione elettrica. Due gli elementi che caratterizzano la show car: l’ampio tetto a vetro dell’abitacolo, che permette a di ammirare il cielo e le sue stelle, come evoca il nome Forstars, ed un proiettore video integrato nel cofano, per vedere invece le stelle del cinema.

Motore della smart forstar concept
La trazione elettrica di smart forstars è basata sull’innovativo concept di smart fortwo BRABUS electric drive. Rispetto al modello di serie di smart electric drive, la potenza del motore magnetoelettrico è stata aumentata a 60 kW, rendendo così smart forstars ancor più agile e scattante. 135 Nm di coppia rendono l’accelerazione potente e fluida: semplicemente perfetta per le manovre di sorpasso. La vettura ha una velocità massima superiore ai 130 km/h mentre la batteria agli ioni di litio ha una capacità di 17,6 kWh.

Design della smart forstars
Il colore di questa singolare coupé è una stravagante tonalità “alubeam rouge” che crea un suggestivo contrasto con il color titanio opaco della cellula di sicurezza tridion.
Il carattere sportivo ma elegante di smart forstars è sottolineato da una ricercata finitura rosso alubeam. L’effetto “bagnato” della finitura “alubeam rouge” crea un contrasto quanto mai attuale ed seducente con la cellula di sicurezza tridion di colore titanio opaco.
Come si utilizza il lettore multimediale del proiettore integrato nel cofano? Si aziona via Bluetooth da un iPhone. Un impianto audio di alta qualità con altoparlanti supplementari nelle prese d’aria dietro le porte permette di creare un’atmosfera da drive-in, fantastica da soli, perfetta in compagnia.
Il look di smart forstars se da un lato ne rende inequivocabile l’appartenenza alla famiglia smart, dall’altro presenta originali soluzioni che regalano un’anteprima sulle smart che verranno.
Il frontale sembra sorridere in modo impertinente ma sottolinea il carattere e personalità di questa suc.
I gruppi ottici anteriori e posteriori hanno una forma romboidale con luci a LED, come le luci diurne.
Le “sopracciglia” che incorniciano i fari anteriori sono solo uno dei numerosi nuovi dettagli e conferiscono ai proiettori un’originale forma a “U”. Le alette parasole rosse trasparenti riprendono questo motivo, regalando alla forstars un carattere ancora più deciso. Le luci di coda possono addirittura essere aperte. La presa di carica per la batteria ad alta tensione si trova all’interno del faro di destra mentre quello di sinistra ospita un portabevande.
Il prototipo ha un passo più lungo rispetto all’attuale smart fortwo (2470 mm/+ 603 mm) e una carreggiata maggiorata (anteriore 1475 mm/+ 193 mm, posteriore 1475 mm/+ 90 mm), ma grazie allo sbalzo anteriore e posteriore corti, l’aspetto è compatto.
smart forstars in termini di carrozzeria ha molto in comune con smart for-us, concept pick-up presentato al Salone di Detroit. Anche smart forstars è un mix di linee sinuose e superfici sapientemente scolpite. Il logo di grandi dimensioni spicca sulla griglia, valorizzando il design tridimensionale del frontale. Al posto della presa d’aria sul cofano tipica delle auto da rally, smart forstars presenta un proiettore video integrato: il suo marchio di fabbrica.
Sopra le teste dei passeggeri, il tetto in vetro dal profilo convesso si unisce senza soluzione di continuità al portellone del vano di carico con apertura verso l’alto. Come per smart for-us, anche lo sportello di carico sulla coda può essere aperto elettricamente. Durante l’apertura il pianale di carico arretra di 280 mm insieme allo sportello e il portellone posteriore scorre parallelamente verso il basso: le operazioni di carico sul pianale, lungo 900 mm, diventano così estemamente agevoli.
Le cornici in nero lucido che si snodano al di sotto delle minigonne richiamano l’attenzione sulle ruote della vettura. smart forstars monta, infatti, pneumatici sportivi Michelin da 21” dalle dimensioni 245/35 ZR che rivestono cerchi a tre razze.

Abitacolo della smart forstars
Eleganti superfici lisce bianco perla si incontrano con intelligenti elementi funzionali tecnici in alluminio spazzolato: negli interni di smart gli opposti di attraggono. La tonalità “alubeam rouge” si ritrova anche negli interni a creare continuità con la carrozzeria.
Elegantemente essenziali, straordinariamente pratici e semplici da personalizzare: i due posti della concept car sono inconfondibilmente smart. Come per la smart forvision, l’intera plancia viene utilizzata come elemento di circolazione dell’aria per il sistema di ventilazione dell’abitacolo. Gli elementi di comando ed i display sono orientati verso il guidatore. La strumentazione è al centro della plancia ed il volante a due razze è aperto nella parte superiore.
Invece di un tradizionale specchietto retrovisore, smart forstars adotta uno smartphone inserito in un supporto nella parte superiore del parabrezza. Grazie alla telecamera posteriore integrata, il guidatore dispone di una visuale perfetta della zona retrostante la vettura. Lo smartphone è anche un lettore multimediale e permette di controllare il proiettore.
I sedili a guscio, con apertura centrale, sono rivestiti in morbido tessuto per regalare un comfort di seduta simile a quello di un’amaca. Gli elementi grafici e le differenti tonalità di rosso dei rivestimenti evidenziano il dinamismo e l’anima trendy della vettura.
I rivestimenti possono essere facilmente rimossi e questo permette di personalizzare gli interni in ogni momento. Per consentire il carico degli oggetti più lunghi, su smart forstars il rivestimento del sedile del passeggero può essere rimosso.
Per i sedili sono stati scelti rivestimenti in pelle bianca di alta qualità con raffinati cadenini tono su tono, mentre per i pannelli interni delle porte si è preferito un rivestimento a contrasto in pelle traforata a sottolineare ulteriormente la ricercatezza dei materiali utilizzati.

SPECIALE
Video più visti
RUOTE IN RETE