Nuova Toyota Yaris Hybrid 2017: prova su strada, consumi e prestazioni

Abbiamo messo alla prova la nuova Toyota Yaris Hybrid 2017, rivista nelle linee e, complessivamente, in oltre 900 componenti. La versione abbinata al motore elettrico è offerta ad un prezzo di lancio di 14.950€ con permuta dell'usato. Ecco come si è comportata nel nostro test.

In Italia una Yaris (venduta) su due è Hybrid e non è un caso… Se Yaris è il modello di punta della Toyota sul mercato d’Europa, dove l’Italia occupa il terzo gradino del podio – come ha sottolineato Alberto Santilli, direttore marketing e comunicazione di Toyota Italia ricordando “le 850 mila immatricolazioni nel nostro Paese dal lancio nel 1999” – la versione ibrida rappresenta un’offerta unica nel segmento B a proporre un propulsore full hybrid, cioé con una modalità di marcia che può utilizzare il solo motore elettrico. Avendo tale valore, cambiare il modello era un azzardo, ma la scommessa si dimostra vincente: i tecnici del brand giapponese hanno lavorato su alcuni pilastri per offrire una evoluzione importante: design, interni, sistema ibrido e sicurezza. Alla fine i tecnici hanno cambiato qualcosa come 900 componenti rispetto alla precedente versione

Le novità

Il look della nuova Yaris è stato elaborato dal Centro di Design Toyota ED2 che ha sede in Francia dove tra l’altro e in altra sede viene prodotto il modello. Cambia la calandra, la griglia è trapezoidale, la griglia può essere a nido d’ape (versione Trend) o a disegno orizzontale con scanalature (altre versioni), i gruppi ottici sono a Led e vantano una inedita firma luminosa, il profilo cromato aggiunge eleganza, i fendinebbia ridisegnati. Cambiamenti anche nel posteriore, tra portellone e gruppi ottici, mentre il bagagliaio cresce per ospitare fino a 285 litri di carico. Dentro, invece, migliora la qualità dei materiali più soffici al tocco, cambiano i colori dei rivestimenti e sono in abbinamento al colore esterno, mentre qualche ritocco porta maggiore eleganza a controlli e quadro strumenti, e un nuovo schermo a colori.

Il silenzio è d’oro

Il comfort è notevolmente migliorato, a cominciare dai sedili che passano dal tessuto alla pelle per arrivare al pregiato materiale Alcantara. Cresciuto il passo a metri 2,51 ecco che crescono i benefici di spazio tra ginocchio e altezza, per chi va a occupare i posti dietro. Ma quel che stupisce è la silenziosità in marcia, con una riduzione della rumorosità di ben 5,5 dB grazie al lavoro di affinamento dell’isolamento acustico e la riduzione delle vibrazioni.

Il Toyota Safety Sense è di serie sulle Full Hybrid (ma anche su tutte le altre versioni) e comprende Tutte le Yaris dispongono inoltre del pacchetto Toyota Safety Sense, il sistema Pre-Crash con Autonomous Emergency Braking, Automatic High Beam, Lane Departure Alert e Road Sign Assist (questo però non disponibile con la Entry).

Test al…Risparmio

I dati che emergono dai test dello staff di lavoro del brand giapponese parlano chiaro: la Toyota Yaris Hybrid è in grado di funzionare al 50% in modalità puramente elettrica che equivale poco meno del 40% di un tragitto quotidiano medio e di conseguenza i consumi medi la avvicinano a quelli di un piccolo e risparmiosissimo diesel. Testato sulle strade olandesi tra Amsterdam e Leiden, dove i limiti sono rigorosi e non si può certo dare sfogo a una guida grintosa e sportiva, abbiamo potuto constatare la veridicità dei dati sui consumi, andando oltre i 20 km/l. Grande efficienza con il nuovo sistema ibrido HSD: il motore benzina da 1.5 con una potenza di 73 CV e il motore elettrico da 61 CV. Essendo poi un modello sotto i 4 metri, si distingue per agilità nella guida cittadina, con una notevole sensazione di leggerezza e al tempo stesso di precisione.

A listino la Yaris Hybrid parte da 19.400 euro dell’allestimento Cool, ma in caso di permuta il prezzo arriva a scendere fino a 14.950 euro e di serie vanta il Toyota Safety Sense, cioé il pacchetto di tecnologie di assistenza alla guida.

Anche senza l’ibrido

Ovviamente Yaris è rinnovata anche nelle versioni senza il propulsore full hybrid. In tal caso il listino parte da 14.250 euro nell’allestimento base (Cool) e nella carrozzeria a tre porte, scendendo con le agevolazioni a 9.950 euro. La versione diesel 1.4 litri da 90 CV è in listino a 18.000 euro ma l’offerta è a 13.700 euro. Da segnalare il nuovo propulsore benzina VVT-iE da 1.5 litri che offre sportività e una guida brillante grazie a un incremento del 10% della potenza. Il nuovo propulsore morore da 1.5 litri da 111 CV consuma il 12% in meno rispetto al vecchio 1.3 secondo i dati forniti da Toyota.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/nuova-toyota-yaris-hybrid-2017-prova-su-strada-consumi-e-prestazioni_133861/

Vuoi tenerti aggiornato su Toyota Yaris?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


ADV e News che potrebbero interessarti:
X