Dakar 2018 – VOCE al team Peugeot nella giornata di riposo

Mancano ancora 2/3 della gara, nulla è già deciso

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT SPORT, Team Manager PEUGEOT Total
“Il bilancio di questa prima parte del rally è positivo, anche se è quasi l’opposto di quello che ci saremmo immaginati prima della partenza. Pensavamo di dovere inseguire Nasser Al Attiyah con le nostre 4 vetture. Di fatto, ci ritroviamo con 2 PEUGEOT 3008DKR Maxi saldamente in testa e tre concorrenti che ci inseguono da vicino. Certo, è sempre meglio essere in testa, ma con solo due vetture in lizza per la vittoria e due terzi del percorso ancora da disputare, non possiamo stare tranquilli. Gli imprevisti non mancano nei rally raid, e soprattutto in questa Dakar 2018!”

Stéphane Peterhansel (PEUGEOT 3008DKR Maxi n°300)
1° della classifica generale
“Il bilancio di queste prime sei tappe è positivo. In questa settimana è andato tutto bene. La nostra giornata migliore è stata mercoledì, quando abbiamo vinto la tappa 5. Ovviamente siamo contenti. Detto questo, siamo solo a un terzo del chilometraggio del rally in termini di percorso cronometrato. Sappiamo che Belen o Fiambala sono tappe molto complicate. Possono succedere ancora molte cose, anche perché questo rally presenta delle prove speciali estremamente varie. Finora abbiamo avuto un percorso con molte dune, che sinceramente si addiceva a noi. In Bolivia, affrontiamo un altro tipo di piste.”

2 Foto

Carlos Sainz (PEUGEOT 3008DKR Maxi n°303)
2° della classifica generale
“Questa prima settimana è stata abbastanza difficile. Forse un po’ troppo, soprattutto per i concorrenti piloti amatoriali, che hanno fatto davvero molta fatica. Comunque, sono soddisfatto del secondo posto e di avere ottenuto una vittoria di tappa. La vittoria è ancora possibile. La PEUGEOT 3008DKR Maxi è molto prestazionale. Con la tappa maratona di oggi e Belen e Fiambala ancora in programma, può succedere di tutto. Il mio principale obiettivo è riportare la vettura al bivacco tutte le sere.”

Cyril Despres (PEUGEOT 3008DKR Maxi n°308)
45° della classifica generale
“Abbiamo avuto un buon inizio di settimana. Abbiamo conquistato la prima vittoria di tappa della PEUGEOT 3008DKR Maxi in questa Dakar ed eravamo al comando della classifica generale. Eravamo entusiasti all’idea di disputare una Dakar dura, lunga, con molti percorsi in fuoripista. Sfortunatamente, siamo stati interrotti nel nostro slancio. In 17 anni di rally raid di moto, non sono mai andato a sbattere contro una pietra. So quali danni può provocare. Li ho sempre evitati. Ma quella pietra non si vedeva, e siamo andati a sbatterci in un punto in cui non dovevamo. La mia gara personale è finita in quel momento. PEUGEOT mi ha dato molto da quando ho iniziato a correre in auto e quindi abbiamo fatto uno sforzo davvero enorme per riportare la vettura al bivacco. E’ stato il momento più duro che abbia mai vissuto nei rally raid. Io e David abbiamo consumato molte energie. Siamo sempre in corsa e questo è ciò che conta. Rimangono solo due PEUGEOT su quattro in lizza per la vittoria e siamo pronti ad essere fedeli scudieri per aiutare i nostri compagni di squadra.”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/motorsport/dakar-2018-voce-al-team-peugeot-nella-giornata-di-riposo_162695/