Bmw X6 ibrida (ActiveHybrid)

Bmw X6 ActiveHybrid arriva al Salone di Francoforte 2009. La Sports Activity Coupè è equipaggiata con un V8 da 407 cv abbinato a due motori elettrici e riduce emissioni e consumi

Bmw X6 ActiveHybrid. Controversa, ammirata o detestata, Bmw X6 riesce comunque ad essere al centro di accese discussioni. Dopo la recente variante firmata Motorsport, un vero concentrato di cattiveria, è il momento della versione “eco-friendly”. Arriva a Francoforte Bmw X6 Active Hybrid, equipaggiata con un sistema di propulsione composto da un motore V8 da 300 kW/407 CV e da due elettromotori che producono rispettivamente 67 kW/91 CV e 63 kW/86 CV. La potenza massima di sistema è di 357 kW/485 CV, mentre la coppia massima di 780 Newtonmetri. La BMW ActiveHybrid X6 si posiziona così come la vettura ibrida più potente del mondo e inoltre il sistema full-hybrid di BMW viene azionato esclusivamente ad energia elettrica fino a una velocità di 60 km/h, senza produrre emissioni di CO2. L’accelerazione da 0 a 100 km/h dell’X6 ActiveHybrid richiede solo 5,6 secondi. Il consumo medio di carburante nel ciclo di prova in base all’Euro 5 è di 9,9 litri e il valore di CO2 è di 231 grammi per chilometro. Il controverso Suv Coupè, dichiarano in Bmw, soddisfa il piacere di guida della gamma X. Il guidatore non percepisce nessuna differenza tra la modalità di guida elettrica oppure a motore endotermico. 

Esteticamente Bmw ActiveHybrid X6 si distingue a livello estetico dalla X6 soprattutto per il marcato cofano motore bombato. Inoltre, la scritta “ActiveHybrid” sul listello del cofano del bagagliaio e sulle porte anteriori, come anche i battitacco con la scritta “BMW ActiveHybrid” al lato di guidatore e passeggero e la vernice esterna nella tinta esclusiva Bluewater metallic ne sottolineano il carattere. Ora non resta che aspettare settembre per poterla vedere a Francoforte, mentre per il lancio sul mercato bisognerà attendere l’inizio dell’anno prossimo.

ARTICOLI CORRELATI