A Milano il prezzo della benzina supera i 2 euro al litro

Continuano ad aumentare i prezzi della benzina, per colpa dell'effetto Siria che fa registrare il quarto rialzo nel giro di pochi giorni. A Milano si arriva anche ai 2 euro per ogni litro di verde

In questi giorni, anche per causa dell’ormai famoso “effetto Siria”, stiamo assistendo ad un generale rincaro dei prezzi dei carburanti, con la benzina che in alcune zone di Milano ha toccato addirittura i 2,009 euro al litro. I prezzi sono stati ritoccati al rialzo nel weekend, ma nelle scorse settimane avevamo assistito ad altri tre aumenti, come riporta Quotidiano Energia. Eni ha alzato i prezzi di circa 0,8 cent euro/litro, lo stesso importo che hanno applicato anche Total-Erg e IP, sia sulla benzina che sul gasolio.

Ora si tratta di vedere se nei prossimi giorni l’andamento del mercato farà sì che i prezzi subiscano un’inversione di tendenza o se al contrario, per effetto della crisi medio orientale, i prezzi continueranno a salire. I prezzi sul suolo italiano intanto continuano a salire, da nord a sub, con le medie nazionali che hanno toccato 1,847 euro/litro per la benzina e 1,750 euro/litro per il gasolio. In alcune aree si registrano tuttavia punte che toccano 1,892 euro/litro per la verde e 1,779 euro/litro per il diesel, con il Gpl invece a 0,844 euro.

Il prezzo più elevato per il gasolio invece, secondo quanto riportato al alcuni (anzi molti) automobilisti, si trova nei pressi di Rovereto, in provincia di Trento, dove il diesel viene venduto all’esorbitante prezzo di 1,907 euro/litro e la benzina tocca invece 1,994 euro/litro.

ARTICOLI CORRELATI