A Perugia la prima Porsche 918 Spyder per il mercato italiano

Consegnata nella verde Umbria la prima sportiva ibrida plug in della Porsche prodotta in serie limitata di 918 esemplari che eroga ben 887 CV ed è stata la prima vettura omologata per la circolazione ad essere scesa sotto il muro dei sette minuti sulla Nordschleife del Nürburgring

Perugia da oggi sarà famosa per il cioccolato e per essere la prima città che ha venduto in Italia la futuristica Porsche 918 Spyder ed al Centro Porsche Perugia l’emozione era davvero tanta. Più speciale del solito è stata quindi la tradizionale cerimonia di consegna durante la quale si sono illustrate al guidatore tutte le particolarità della super sportiva Porsche. Pietro Innocenti, Direttore Generale di Porsche Italia, ha consegnato le chiavi della vettura al cliente insieme alla titolare del Centro Porsche Perugia Fotini Giustozzi.

La vettura consegnata ha una speciale livrea che ricorda le storiche vincitrici della 24 ore di Le Mans segnalando che la Porsche 918 Spyder con il tempo di 6:57 minuti, è la prima vettura omologata per la circolazione su strada ad essere scesa sotto il muro dei sette minuti sulla Nordschleife del Nürburgring.

La supercar di Zuffenhausen è anche in grado di destreggiarsi tra le strade cittadine senza inquinare e nel più assoluto silenzio; la tecnologia ibrida plug-in che consente una potenza complessiva di 887 CV, un consumo di tre litri di carburante ogni cento chilometri (NCPE) ed emissioni di 72 gr. CO2/Km. Il modello è prodotto in serie limitata di 918 esemplari. Ovvviamente massima riservatezza sul nome del fortunato proprietario della Porsche 918 Spyder anche se sarà dura per lui o lei passare inosservati in Umbria …!!!

ARTICOLI CORRELATI