Peugeot RCZ R

L'aggressiva coupé francese Peugeot RCZ R si pone al vertice della gamma grazie al suo propulsore 1.6 THP turbo da ben 270 cavalli. Dopo il debutto mondiale al Festival of Speed di Goodwood 2013, la RCZ R è presente al Salone di Ginevra 2014

Peugeot RCZ R
Top di gamma per la coupé francese Peugeot RCZ presente a Ginevra 2014: si tratta della Peugeot RCZ R, spinta da un 1,6 THP turbo portato a ben 270 cavalli. Difficile non riconoscere la RCZ R al primo sguardo grazie alle arcate nero opaco e ai proiettori con corpo scuro color titanio. L’assetto ribassato di 10 mm e le ruote da 19 pollici più larghe e più sporgenti, a tutto vantaggio dell’aderenza e della motricità, conferiscono a RCZ R un assetto ancora più marcato: la vettura, infatti, sembra «incollata» all’asfalto, un effetto ottico in genere esclusiva di supercar da centinaia di migliaia di Euro.

Specifici cerchi da 19” e altri dettagli racing per la Peugeot RCZ R

Molti dettagli di pregio caratterizzano la coupé derivata dal segmento C Peugeot RCZ R. I cerchi sportivi specifici bicolore da 19 pollici, diamantati / nero opaco, sono personalizzati con una R fresata direttamente nella lega leggera. Sono stati disegnati per ospitare i nuovi freni sovradimensionati – con pinze anteriori rosse “firmate” da Peugeot Sport – e per ottimizzarne il raffreddamento. Il grande alettone posteriore fisso contribuisce non solo a migliorare l’assetto aerodinamico, ma anche ad allungare la silhouette posteriormente. Il nuovo diffusore rispetta il look pulito che caratterizza il posteriore di RCZ R ed integra due grossi terminali cromati e simmetrici, segno evidente di un impianto di scarico riprogettato ai fini delle prestazioni e della sonorità. La tonalità di scarico della RCZ R non lascia certo indifferenti: provare per credere.

Sotto il cofano della Peugeot RCZ R
Veniamo ora al cuore meccanico della nuova Peugeot RCZ R, ovvero il rabbioso 1.6 THP,  a iniezione diretta in grado di sprigionare 270 cavalli a 6000 g/min, con coppia massima di 330 Nm tra 1900 g/min e 5500 g/min. Questo nuovo motore ‘EP6CDTR’ beneficia di uno sviluppo radicale: numerose parti sono state sottoposte a evoluzione oppure sono state riprogettate per ottenere le prestazioni di cui è accreditato e soddisfare un utilizzo sportivo, mantenendo la robustezza di un motore di serie. Il temperamento sportivo di RCZ R si esprime anche nei dati prestazionali: velocità massima 250 km/h (limitata elettronicamente); accelerazione 0 -100 km/h in 5,9 secondi, 0-400 m in 14,2 s, 0-1000 m in 25,4s. Anche le riprese sono di altissimo livello: si passa da 80 a 120 km/h in 6,8 s in sesta marcia. La definizione dei sei rapporti del cambio manuale è specifica, a vantaggio delle accelerazioni e delle riprese. Peugeot RCZ R si annuncia come una delle coupé a trazione anteriore più eccitanti mai costruite.

ARTICOLI CORRELATI