Subaru XV Bi-Fuel

Già disponibile nei concessionari italiani la versione benzina-GPL del crossover Subaru. Due motorizzazioni: 1,6 da 110 CV ed un 2 litri da 148 CV

Subaru XV Bi-Fuel
La commercializzazione del primo crossover delle Pleiadi, la Subaru XV, è stata lanciata solo sei mesi fa. Ora è il momento della sua versione bi-fuel benzina-GPL, forte dell’esperienza acquisita dalle 15.000 vetture vendute dal 2001, con i modelli Justy, Impreza, Forester, Legacy e Outback raggiungendo punte dell’85% sul totale venduto (anno 2008 e 2009).

Motori, prestazioni e consumi della Subaru XV Bi-Fuel
Sono due le motorizzazioni previste per il crossover e cioè un 1,6 litri ed un 2 litri entrambi con trazione integrale permanente con sistema Summetrical AWD.
La Subaru XV Bi-Fuel 1.6 raggiunge una potenza di 110 CV a 5.800 giri ed una coppia massima di 135 Nm a 4.000 giri. Valori in grado di portarla in a 170 km/h. Il cambio è un manuale a cinque marce.
I consumi comunicati dal costruttore parlano di 11,3 l/100 km nel ciclo urbano, di 7,5 litri nell’extraurbano e di 8,9 litri nel misto. Le emissioni di CO2 nel misto sono di 139 g/km.
La  Subaru XV Bi-Fuel 2.0 (1.996 cc) ha una potenza di 147 CV a 6.200 giri ed una coppia massima di 180 Nm a 3.500 giri. La velocità massima è di 186+ km/h. Il cambio è automatico a sei velocità.
I consumi sul ciclo urbano sono di 12,7 lt/100 km, nell’extraurbano di 7,8 litri mentre nel misto di 9,6 litri, contro emissioni di CO2 di 150 g/km.
Grazie alla doppia alimentazione, la Subaru XV è in grado di percorrere oltre 1.450 Km (valori consumo combinato) senza doversi fermare al distributore.

Esperienza Subaru nella doppia alimentazione benzina-GPL
In un mercato automobilistico sempre più rivolto al diesel, con la Casa delle Pleiadi deficitaria in quanto la motorizzazione a gasolio vide la luce solo nel 2008, nel 2000 approcciò ad una propulsione che non fosse la classica benzina, ma una soluzione ibrida benzina–GPL con vetture premium in un momento in cui il GPL era visto come la soluzione economica per utenti “low profile”.
Fu da subito un successo commerciale che permise a Subaru di raggiungere quote di vendita importanti pur rimanendo il Marchio di nicchia che da sempre la contraddistingue.

ARTICOLI CORRELATI