ZTL Torino, cambiano orari e sistemi di accesso

A Torino l'amministrazione comunale pensa a nuovi orari e differenti modalità di accesso alla ZTL. L'obiettivo è ridurre il traffico e migliorare la vivibilità della città piemontese.

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, assieme all’aministrazione comunale, sta pensando di allargare la Zona a Traffico Limitato (ZTL) della città piemontese e di modificarne gli orari di ingresso. L’obiettivo del provvedimento, che potrebbe essere presto esecutivo, è di ridurre il traffico e migliorare in generale la vivibilità di Torino.

In funzione dal 1997, questo sistema deve per forza di cose essere rivisto e l’idea della sindaca e dell’amministrazione è di allungare gli orari di ingresso e di prevedere un sistema di ticket che favorisca un accesso più immediato al centro della città. Nel prezzo di questo tagliando saranno inoltre incluse alcune ore di sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu, una “trovata” che potrebbe invogliare gli automobilisti a passare per il centro, fermandosi magari per qualche ora per svolgere delle commissioni o semplicemente per un aperitivo nel centro del capoluogo piemontese.

Le critiche all’amministrazione e alla ZTL di Torino non mancano, dato che più di qualcuno sottolinea come molti fra i 39 varchi elettronici d’accesso alla ZTL entrano in funzione alle 7.30 del mattino e si spengono alle 10.30. Questo tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì. Secondo le stime degli assessori del Comune di Torino, gli accessi giornalieri alla ZTL sono 31.500 al giorno.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE