WRC Portogallo 2018: il bilancio del team Citroën

Le C3 WRC hanno dimostrato grande affidabilità e competitività

Le statistiche della C3 WRC parlano da sole: dal Montecarlo di gennaio al Portogallo di questo weekend ha realizzato ben diciotto scratch. Questo dimostra la sua competitività su tutti i tipi di terreno. Dopo la Power Stage vinta da Meeke sulle insidiose strade della prova monegasca, Breen ha conquistato tre migliori tempi sulla neve svedese, Loeb e Meeke ne hanno siglati otto in totale sulle arroventate piste del Messico, che oltretutto si trovavano ad alta quota. Sempre Loeb se ne è aggiudicati tre sull’asfalto atipico della Corsica.

In Portogallo, sulle speciali particolarmente sabbiose e difficili del primo giorno, Kris e Craig ne hanno conquistati rispettivamente due e uno (alla pari con Neuville).
La lunga esperienza in fatto di speciali del mondiale rally ha permesso agli ingegneri di Citroën Total Abu Dhabi WRT di conoscerne tutte le caratteristiche ed essere in grado quindi di prevedere quelle di venerdì, con la loro tendenza a peggiorare enormemente a ogni passaggio. E hanno visto bene; dopo un avvio positivo delle loro C3 WRC, il weekend del team è stato compromesso da tre forature, che hanno avuto conseguenze pesantissime. Tutto è iniziato bene, con Kris Meeke in gran spolvero, al terzo posto, a soli 2”2 dal leader sin dalla prima PS. È poi andato in testa nella successiva grazie a un primo scratch, prima di cedere momentaneamente la posizione, per replicare all’avvio del secondo giorno, dopo un nuovo miglior tempo (PS 5). Craig Breen non ha voluto essere da meno e ha conquistato il suo scratch (PS 6) proprio nel momento della foratura di Kris. La disavventura avrebbe potuto essere solo uno sfortunato evento occasionale, se non si fosse ripetuta con Kris nella PS 7, mentre anche Craig, a soli 4”4 dalla testa, ha registrato una perdita di pressione degli pneumatici per i danni provocati da uno dei tanti sassi esposti al passaggio delle vetture. Meeke, obbligato a percorrere il lungo tratto di collegamento rimanente e due super speciali con solo tre ruote sane, e Breen, costretto al cambio nella speciale, sono stati relegati la prima sera in settima e ottava posizione, rispettivamente a 1’18”7 e 2’27”3. Mads Ostberg è stato protagonista di un promettente debutto su terra, al sesto posto con la C3 WRC. Ma ormai, costretti a partire per primi in pista nei due giorni successivi, e a “pulire” lo strato superficiale della pista, Mads Ostberg e Craig Breen hanno potuto solo concludere in sesta e settima posizione, mentre Kris Meeke è andato fuori strada ed è uscito definitivamente dalla gara.  

1 Foto

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/wrc-portogallo-2018-bilancio-amaro-per-il-team-citroen_178180/