tabs

Pubblicato il - Autore Carlo Valente

Lancia Ypsilon

Lancia Ypsilon ora ha 5 porte, motori ecologici e prestazionali TwinAir da 85 CV e Multijet II da 95 CV dotati di Start&Stop. Le concorrenti sono Toyota Yaris, Volkswagen Polo, Opel Corsa, Citroen DS3 e Ford Fiesta

Vai al Listino Lancia Ypsilon »

Nuova Lancia Ypsilon: piccola ammiraglia
La nuova Lancia Ypsilon è una "piccola ammiraglia" che misura 3,84 metri. Per la prima volta viene proposta con 5 porte, ma mantiene sempre il look da piccola coupé 3 porte. Ora la nuova Ypsilon accoglie con maggiore comodità i suoi passeggeri in un vero concentrato di stile italiano, innovazione e rispetto ambientale.
Alla base del progetto Ypsilon vi è un originale approccio al concetto di auto "premium", riferendosi a un target che ricerca originalità; carattere; tecnologia; eleganza; qualità ed innovazione.

Dal 1985 al 2011 con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda
Commercializzata a partire da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda, la nuova Ypsilon è la quarta serie di un modello di successo (oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti) nato nel 1985 con il nome Y10. Nel 1996 viene sostituita dalla Lancia Y mentre nel 2003 arriva la terza generazione, la Lancia Ypsilon, che porta nel mondo delle city-car la tecnologia e la "classe" finora esclusive di vetture di segmenti superiori.
Oggi il testimone viene raccolto dalla nuova Ypsilon che si conferma la "Fashion City-Car".

Lancia Ypsilon: comodità di una 5 porte, design da vettura 3 porte
Raffinata ed innovativa "5 porte" italiana con un look tipico di una vettura "3 porte", la nuova Ypsilon è un'aut compatta, tanto da rimanere nel segmento "B", ma con elevati standard di abitabilità e comfort per cinque persone. Senza aumentare le dimensioni della zona posteriore, gli ottimi valori di accessibilità e comfort sono stati raggiunti con l'uso di "sedili sottili", una tecnologia che trova qui la sua prima applicazione all'interno di Fiat Group Automobiles.

Motori della nuova Ypsilon 5 porte
La gamma motori della nuova Ypsilon è composta da due motori benzina (1.2 Fire EVO II da 69 CV e 0.9 TwinAir da 85 CV) e dal turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV. L'introduzione del bi-fuel 1.2 Fire EVO II benzina e GPL è prevista in un secondo momento. Tutti i propulsori sono omologati secondo la normativa Euro 5 e dotati si sistema Start&Stop.
Il benzina 1.2 Fire EVO II da 69 CV è l'ltima evoluzione della famiglia Fire. L'apertura e la chiusura delle valvole è stata migliorata per permette una riduzione dei consumi ed aumentare le prestazioni, garantendo disponibilità di coppia a bassi giri (102 Nm a 3.000 g/min) e di potenza a regimi alti (69 CV a 5.500 g/min). Ne risulta quindi un motore che offre il miglior rapporto tra elasticità e consumi della categoria.
Il 900cc TwinAir da 85 CV è stato eletto "International Engine of the Year 2011". È la risposta ideale per un impiego cittadino ma, rispetto al citato 1.2 Fire EVO II da 69 CV, ha una maggiore potenza (85 CV) e coppia (145 Nm a 1.900 g/min). Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici di Fiat Powertrain, con prestazioni comprese tra i 65 e i 105 CV, questo propulsore Turbo da 85 CV fa registrare una sensibile riduzione dei consumi e delle emissioni (fino al 30% in meno rispetto ad un motore di pari prestazioni).
Inoltre, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. In questo modo, è possibile raggiungere livelli di CO2 ai vertici del segmento: 97 g/km con cambio semi-automatico DFN e 99 g/Km con cambio meccanico. Il motore TwinAir di Fiat Powertrain ha inoltre vinto i premi "Best New Engine 2011" e "Best Green Engine 2011".
Il 1.3 Multijet II eroga una potenza massima di 95 CV a 4000 giri/minuto ed una coppia di 200 Nm a soli 1.500 giri/minuto. Per contro, registra 99 g/km di emissioni di CO2 nel ciclo misto ed appartiene alla seconda generazione dei propulsori Multijet. Rispetto alla prima generazione dei motori Multijet cambia il sistema di alimentazione con iniettori più veloci e capaci di compiere iniezioni multiple ravvicinate. In particolare, è possibile effettuare un'iniezione principale di carburante modulata in più fasi distinte ed anticipare le successive. L'iniettore risulta anche essere più semplice ed affidabile grazie alla minor complessità costruttiva ed al 40% in meno di componenti.

Sistema Start&Stop e Gear Shift Indicator su Lancia Ypsilon
Tutti i motori benzina e diesel sono dotati del dispositivo Start&Stop che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in modo da ridurre il consumo di carburante (fino a -15% nel ciclo urbano) e le emissioni di CO2. Pensato in particolare per la guida in città, il sistema spegne automaticamente il motore quando le condizioni del traffico impongono un arresto del veicolo (ad esempio semafori rossi, code e soste temporanee) mantenendo attive tutte le funzioni che garantiscono il comfort e la sicurezza a bordo (luci, climatizzatore, radio e tergicristalli). Il dispositivo è attivabile/disattivabile tramite il pulsante posto sulla plancia.
Le motorizzazioni dotate di Start&Stop prevedono inoltre il Gear Shift Indicator (GSI), un vero e proprio "copilota" che, attraverso un'indicazione sul quadro di bordo, suggerisce al guidatore di effettuare un cambio marcia, portando all'utilizzo più efficiente del propulsore in termini di consumi.

Dotazioni da ammiraglia per Lancia Ypsilon
La nuova Lancia Ypsilon è piccola ammiraglia: abitacolo luminoso ed accogliente che assicura un elevato comfort di viaggio ma anche un ambiente tecnologicamente avanzato. La plancia ha una illuminazione a LED mentre per la silenziosità di marcia ci pensa materiale fonoassorbente in poliestere che attenua di circa 2 db il rumore interno. L'abitacolo è reso ancor più suggestivo dall'ampio tetto apribile Gran Luce: la superficie vetrata di 0,70 m2 assicura una luminosità eccellente.

Magic Parking di seconda generazione
Nuova Lancia Ypsilon adotta un innovativo sistema denominato Magic Parking che, attivabile tramite un tasto presente sulla plancia, aiuta il guidatore nella ricerca di un adeguato spazio di parcheggio in una manovra, misurando l'ampiezza e la regolazione del movimento laterale del veicolo, mentre il conducente ha sempre il controllo del movimento longitudinale.
Evoluzione del sistema già utilizzato su Delta, Magic Parking della nuova Ypsilon consente azioni automatiche "multi-manovra" parcheggiando comodamente in appena 4,6 metri. Il dispositivo è disponibile sia con cambio manuale sia con cambio DFN.
In una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.
In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l'inserimento nello spazio libero disponibile e l'allineamento del veicolo. In questa fase la velocità massima consentita è di 7 km/h. Ovviamente, il guidatore ha il pieno controllo dell'intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.
Il Magic Parking di seconda generazione conta su sensori radar installati sui lati del veicolo e all'interno del paraurti anteriore. Il fascio radar viene inviato nello spazio laterale e gli echi sono rilevati dal sensore, che ricostruisce una mappa della zona tra le auto parcheggiate, "vede" gli spazi liberi e individua altri eventuali ostacoli. In parallelo, sulla base delle informazioni provenienti dalla misura delle velocità delle ruote, il sistema è in grado di misurare la lunghezza delle aree libere.
Il guidatore viene informato della presenza di un parcheggio adeguato qualora la lunghezza misurata sia compatibile con le dimensioni del veicolo più 80 centimetri (40 cm davanti e 40 cm posteriormente), per uno spazio complessivo quindi di almeno 4,60 metri. Un segnale acustico segnala l'avvenuto riconoscimento di uno spazio idoneo, mentre sul display viene indicato se la manovra di parcheggio può essere compiuta in un'unica o in più fasi.

Smart fuel system
La nuova Ypsilon dispone dell'innovativo "Smart fuel system", un dispositivo che sostituisce il classico tappo ed è integrato all'estremità del tubo per l'introduzione del carburante nel serbatoio. Studiato con particolare attenzione per la clientela femminile, il sistema si apre e si richiude automaticamente all'inserimento/estrazione della pistola erogatrice permettendo così un rifornimento più comodo ma anche più sicuro in quanto riduce le emissioni di gas e la fuoriuscita di carburante. Inoltre, il nuovo "Smart fuel system" risolve anche il problema del "misfuelling" poiché non consente di rifornire benzina sull'automobile alimentata a gasolio.

Sistemi di sicurezza della Lancia Ypsilon 2011
Per assicurare la protezione degli occupanti, sono state condotte più di 20.000 ore di calcoli in fase di progettazione e validazione e più di 80 crash test, 100 prove su slitta HyGe e circa 100 prove su componenti e sottosistemi. Numeri che testimoniano l'impegno dell'Azienda per fare della nuova Ypsilon una delle vetture più sicure del segmento.
E' stata aumentata la capacità di assorbimento di energia del frontale veicolo e ridotte sia le forze inerziali sia le intrusioni in abitacolo, indipendentemente dal tipo di ostacolo/veicolo impattato. Inoltre, gli elementi di assorbimento minimizzano i danni al veicolo in caso di urto a bassa velocità e di dare sostegno al paraurti per ridurre il rischio di pericolose flessioni alle ginocchia in caso di urto contro un pedone.
La nuova Ypsilon offre poi fino a 6 airbag (frontali anteriori, window-bag e bag laterali). Particolare attenzione è stata inoltre dedicata ai sedili: sono tutti dotati di sistema anti-submarining che impedisce al corpo di scivolare al di sotto della cintura di sicurezza, quelli anteriori di sistema anti-whiplash che permette di limitare le escursioni naturali del collo fin dai primissimi istanti successivi all'urto riducendo il rischio di colpo di frusta in tamponamento. Inoltre, sono dotati degli attacchi Isofix per seggiolini bimbi sui sedili posteriori.

Lancia : 4.28485 su 5 basata su 132 voti.

X
Advertisement
X