Auto a benzina VS auto a GPL: costi e consumi a confronto con Dacia

In questi anni i carburanti alternativi si fanno spazio a spintoni, grazie a prezzi favorevoli e una distribuzione sempre più capillare. Ma quanto conviene il GPL rispetto alla benzina? Scopriamolo mettendo a confronto due Dacia Sandero con lo stesso motore, il 3 cilindri TCe da 90CV.

Le auto a benzina, se per ovvi motivi escludiamo quelle ad alte prestazioni, sono sempre meno richieste dai consumatori. Le ragioni sono sotto gli occhi di tutti, a cominciare dalla sensibile differenza di prezzo dei carburanti alternativi e continuando con i benefici ambientali offerti da GPL e Metano.

Col passare degli anni i luoghi comuni sulle auto a gas si sono via via assottigliati, le case offrono diversi modelli “nativi” e i costi d’acquisto per le auto nuove si stanno avvicinando a quelli di benzina e Diesel.

L’auto a GPL è quindi un modo concreto per risparmiare più di qualche euro, anche se molti si chiedono quanto (ed in quali casi) convenga esattamente acquistare un’auto a gas.

Per rispondervi prendiamo come esempio una Dacia Sandero che, indipendentemente dall’allestimento, viene offerta sia a benzina che a GPL direttamente dalla fabbrica. Prima di cominciare c’è però da fare una premessa.

Dacia ha di per sé prezzi molto aggressivi, ma per il GPL ha fatto anche qualcosa in più: basti pensare che a parità di allestimento e motore, la versione GPL costa soltanto 500€ in più rispetto al benzina. Non sempre è così, alcuni brand chiedono anche più di mille euro per questo tipo di configurazione, quindi non sempre l’ammortamento del costo iniziale si risolve così in fretta.


Il motore che abbiamo preso in esame è il tre cilindri da 0,9 litri TCe da 90CV, brillante quanto basta per città ed autostrada e mai troppo rumoroso.

La versione a GPL ci viene a costare 9.650€ nel suo allestimento base e, come detto, il benzina ha un prezzo di 9.150€. Il questito è piuttosto semplice: dopo quanti chilometri avrò colmato il sovrapprezzo dei 500€ spesi in partenza?

Consideriamo che un litro di benzina verde costi mediamente 1,55€ mentre uno di GPL sia a quota 0,67€. Ovviamente si tratta di valori stimati, cercando di rimanere il più possibile vicini alla realtà.

Il risparmio sul GPL è sul prezzo d’acquisto del carburante e non sulla resa chilometrica (al contrario del metano, che ha però altri svantaggi) perché il motore è ottimizzato per viaggiare a benzina. Con Dacia Sandero ad esempio possiamo percorrere quasi 20Km con un litro di verde e quasi 15Km con uno di gas, tenendo conto che (in entrambi i casi) si tratta di cifre di consumo dichiarate dalla casa e quindi particolarmente ottimiste:

 

 

Dacia Sandero Benzina
-Serbatoio 50 litri
-Pieno con 77€
-quasi 1000Km con un pieno
-con 500€ percorro circa 6.500Km

Dacia Sandero GPL
-Serbatoio 32 litri
-Pieno con 21€
-Quasi 480Km con un pieno
-Con 500€ percorro circa 11.400Km

Ricapitolando, dopo 13.000Km avrò speso 1.000€ in benzina o 560€ in GPL. Considerando che l’auto a gas ha comunque bisogno di partire “a verde” possiamo dire che la spesa extra di una Dacia Sandero a GPL si ammortizza dopo aver percorso circa  14.000Km e quindi, per un automobilista medio, dopo un anno di utilizzo.

Dal secondo anno in poi il guadagno è assicurato, senza tenere conto del fatto che una vettura usata a GPL sarà più richiesta e meglio vendibile di una a benzina.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/auto-a-benzina-vs-auto-a-gpl-costi-e-consumi-a-confronto-con-dacia_143152/

Vuoi tenerti aggiornato su Dacia Sandero?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis