Test drive Subaru Impreza 2018: Motore Boxer, AWD e tanta sicurezza

In Italia debutta la nuova Subaru Impreza in una veste del tutto inedita, più civile e confortevole rispetto alla sorella WRX STI. Ha un motore boxer da 114CV, trazione integrale Symmetrical AWD e cambio Lineartronic. Ecco come va la nuova nata delle Pleiadi

La nuova Subaru Impreza cambia filosofia e da icona sportiva si mitiga all’insegna della sicurezza e del comfort, pur mantenendo comunque un’eredità leggermente sportiva. Siamo alla quinta generazione di Impreza, noi in Italia abbiamo visto la prima, la seconda e la terza generazione, la quarta non è stata importata per ragioni commerciali.

Quest’ultima anche se il nome evoca dei trascorsi rallistici di tutto rispetto, è diversa! I nostalgici della “cavalleria Subaru”, possono comunque optare per la WRX STI tutt’ora disponibile e con ben 300 equini sotto il cofano. Ma veniamo al dunque: Subaru per questa nuova Impreza ha puntato molto sul fattore sicurezza, tant’è che nei test JNCAP (ente giapponese per i test sulla sicurezza passiva), la nuova Subaru Impreza ha raggiunto il Best in Class con 199.7 punti su 208. Inoltre la nuova Subaru Impreza è dotata dell’SGP (Subaru Global Platform), una piattaforma in cui è stata aumentata la rigidità, che varia dal 70% al 100% a seconda delle parti in gioco: a cambiare sono rigidità laterale, rigidità torsionale, rigidità anteriore e rigidità posteriore, oltre ai rinforzi sulle sospensioni sia anteriori che posteriori.

L’SGP è già predisposta per il futuro, infatti è stato studiata in modo che sia pronta ad alloggiare, oltre al motore tradizionale, propulsori ibridi e 100% elettrici. La piattaforma riduce nel contempo anche le vibrazioni del pianale e quelle allo sterzo. L’unione della piattaforma SGP con la nuova struttura del telaio e l’utilizzo di piastre in acciaio ad alta resistenza rendono più efficiente l’assorbimento dell’energia in caso di collisione, migliorando del 40% le prestazioni d’impatto rispetto ai modelli precedenti.

Subaru ha però deciso che tutto ciò non era abbastanza e allora ecco che la barra stabilizzatrice posteriore è stata agganciata direttamente al telaio, diminuendo il rollio del 50%, limitando di conseguenza il “drifting” e aumentando la qualità durante la marcia. Nella nuova Subaru Impreza è stata migliorata anche la frenata, dotando la vettura di freni a corsa ridotta che rendono il bite lineare e rigido, dando anche qui una sensazione di elevata sicurezza.

Il motore boxer è stato completamente ridisegnato diminuendo il peso di 12Kg, con un baricentro abbassato di 5mm e aumentando leggermente il rapporto di compressione e, rispetto alla versione precedente, si ottiene un miglioramento della stabilità. Anche il cambio Lineartronic (di serie), è stato ulteriormente ottimizzato per il motore, garantendo accelerazioni più fluide e dinamiche complice anche un peso ridotto di 7,8Kg.

Per quel che riguarda la sicurezza preventiva, la nuova Subaru Impreza è dotata del sistema EyeSight. Alle spalle ha ben 28 anni di sviluppo essendo partito nel lontano 1989 con l’ADA (Active Driving Assist) e ora presentato come EyeSight v3: un vero concentrato di tecnologia e fiore all’occhiello di Subaru.  EyeSight è dotato di 2 telecamere che simulano la visione umana e un radar per affrontare nebbia e pioggia intensa. Il che si traduce, secondo la Casa delle Pleiadi, in una diminuzione di incidenti pari al 61% rispetto ad auto con dotazione standard.

Quindi la parola d’ordine è sicurezza, a tutto campo. Il pacchetto EyeSight (di serie) comprende: Pre-Collision Braking, Adaptice Cruise Control, Pre-Collision Throttle Manegement, Lead Vehicle Start Alert, Lane Departure Warning, Lane Keep Assist, Lane Sway Warning, Steering Responsive Head Light, High Beam Assist, Rear Cross Traffic Alert e Blind Spot Detection.

Nessun competitor attualmente per questo segmento di vetture, ha di serie per tutti gli allestimenti una dotazione simile. La nuova Subaru Impreza, come da tradizione, ha di serie anche la trazione integrale permanente Symmetrical AWD con ripartizione attiva della copia motrice. La nuova Subaru Impreza viene proposta sul mercato con un’unica motorizzazione, il 4 cilindri boxer benzina 1.6l DOHC 16 valvole Euro 6 con iniezione sequenziale multipoint da 84kW (114CV) e con una coppia massima di 150Nm a 3.600 g/min.

Invece gli allestimenti vengono proposti in tre versioni PURE, STYLE e STYLE NAVI che ben si adattano alle varie esigenze del marcato. Gli interni sono stati ben studiati e realizzati con plastiche dure e materiali soft touch, unitamente all’inserimento di materiali fono assorbenti per garantire un buon comfort di marcia anche ai passeggeri posteriori. La plancia, il quadro strumenti e il volante multifunzione sono veramente “ricchi”.

Anche nella nuova Subaru Impreza la disposizione del cruscotto riprende quello già visto nella XV, con ben tre display LCD uno centrale sopra il tunnel del cambio da ben 8” (6.5” nella versione PURE) dotato di touchscreen, uno da 6.3” posizionato centralmente nella linea superiore della plancia e uno da 4.2” posizionato tra il tachimetro e il contagiri entrambi analogici (quest’ultimo LCD non disponibile sulla versione PURE).

Il sistema di Infotainment prevede Bluetooth, Apple Car Play, Android Auto e il software Subaru Starlink con voice recognition, oltre alle normali funzioni di media entertainment e nella versione STYLE NAVI sul display da 8” è disponibile -come si può intendere dalla nomenclatura- il sistema di navigazione.

Dal volante multifunzione si può gestire praticamente tutto senza mai staccare le mani dal volante. I materiali usati per gli interni sono di ottima fattura, sia per la scelta in tessuto, sia per la scelta in pelle, con cuciture doppie a vista ed a contrasto. Gli interni risultano “elegantemente sportivi” con un leggero aumento delle dimensioni della vettura +25mm di passo e +35mm di larghezza, consentono di avere più spazio sia per pilota che per passeggeri (i passeggeri posteriori hanno a disposizione 26mm in più per le gambe).

Il vano bagagli parte da un minimo di 385 litri fino ad un massimo di 1.565 litri con abbattimento dello schienale dei sedili posteriori. Le dimensioni finali della nuova Subaru Impreza sono 4.460mm di lunghezza, 1.775mm di larghezza, 1.480mm di altezza per un peso complessivo che varia da 1.358 a 1.376 Kg in funzione dell’allestimento.

Durante il nostro test, grazie anche a delle prove specifiche fatte all’autodromo di Monza, abbiamo potuto mettere alla prova il sistema EyeSight e le caratteristiche di tenuta e frenata. Davvero sorprendente il sistema EyeSight che a 35km/h rilasciando la vettura e senza mettere piede sul freno, ha frenato per noi fermandosi prima dell’ostacolo. Non da meno il sistema di frenata, che a 50km/h ha fermato la vettura in 1.3sec e in 9 metri di spazio, praticamente i valori di una BMW M3.

La stabilità laterale nello zig zag tra i coni è risultata ottimale grazie appunto al basso baricentro e alla barra stabilizzatrice posteriore collegata direttamente al telaio. La guida su strada è risultata piacevole, ottima la visibilità e molto confortevole l’insonorizzazione durante la marcia, con vibrazioni praticamente assenti. Lo sterzo è risultato molto preciso e fedele ai movimenti del pilota, questo riduce di molto le correzioni. Dobbiamo bocciare il navigatore, troppo insistente e poco preciso, con una dizione non troppo “italiana”. Poco male, abbiamo utilizzato il nostro collegato al display da 8” con AndroidAuto. Altra cosa che non ci ha convinti fino in fondo è il cambio Lineartronic, mentre durante la marcia cittadina si è dimostrato efficace, durante la marcia extraurbana e nel caso di in cui si richieda un sorpasso “scaltro” il cambio allunga moltissimo le marce e all’aumentare dei giri non corrisponde altrettanta ripresa in velocità, questo effetto centrifugo con poca sostanza risulta fastidioso.

Invece un altro punto a favore lo conquista il sistema EyeSight con l’utilizzo dell’Adaptive Cruise Control con il Lead Vehicle Start Alert che abbiamo utilizzato durante la marcia in città e con il traffico.
La nuova Subaru Impreza si può riassumere in tre parole; resistente, di qualità e sicura.

La nuova Subaru Impreza è già disponibile nei concessionari a partire dalla versione PURE con un prezzo di 19.990,00€, 24.490,00€ per la versione STYLE e 26.490,00€ per la versione STYLE NAVI . Considerando che si può acquistare la versione PURE che ha di serie il sistema EyeSight, il cambio automatico Lineartronic e la trazione integrale Symmetrical AWD a meno di 20.000,00€, la Casa delle Pleiadi ha fatto decisamente centro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/test-drive-subaru-impreza-2018-motore-boxer-awd-e-tanta-sicurezza_153661/

Vuoi tenerti aggiornato su Subaru Impreza?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis