Come pulire gli interni in Alcantara® di un’auto

Se gli interni della vostra auto sono in Alcantara®, ecco qualche consiglio su come pulirli al meglio, in maniera efficace e senza sforzo.

Se avete un’auto con gli interni in Alcantara® sapete bene che, data la qualità del materiale e la suaesclusività, trascurare i sedili e lasciare che si sporchino sarebbe quasi un “sacrilegio”. Sarete felici di sapere che pulire un interno in Alcantara® è facile e pratico, consentendo di preservare la bellezza dell’abitacolo della vostra auto, senza contare che mantenere gli interni puliti equivale a un livello di igiene più elevato.

Pulizia giornaliera
Spolverate Alcantara® usando una spazzola morbida o un panno asciutto, oppure utilizzate l’aspirapolvere.

11 Foto

Pulizia settimanale
Dopo aver spolverato Alcantara®, passate sulla superficie un panno bianco di cotone leggermente inumidito. Evitate l’uso di panni/carte assorbenti stampati che potrebbero rilasciare dell’inchiostro sul materiale.

Pulizia annuale
Nel caso in cui la superficie rivestita sia sfoderabile, si può lavare facilmente Alcantara® anche in lavatrice. Impostate la temperatura dell’acqua a circa 30°C ed utilizzate sempre un detergente neutro. Proteggete l’eventuale velcro presente lungo i bordi del rivestimento con del controvelcro prima di cominciare il lavaggio. MAI centrifugare Alcantara®.
Se la superficie rivestita invece non è sfoderabile, possono venire impiegati alcuni prodotti specifici o un panno morbido leggermente umido o una spugna. Dopo il lavaggio si può ravvivare l’Alcantara® spazzolando la superficie delicatamente con una spazzola a setole morbide.

Come smacchiare
Se siete in presenza di macchie localizzate e non avete sotto mano prodotti specifici, potete comunque rimediare al danno. L’importante è agire presto, entro 30 minuti, e ridurre la macchia dal bordo verso il centro al fine di evitare che questa si estenda. Qualcuna sia il prodotto da voi scelto non utilizzatelo mai direttamente sulla superficie in Alcantara®. Rimuovete la sostanza con una spugna o della carta assorbente, senza strofinare per non far allargare la macchia. In base al tipo di macchia, procedete in base alle indicazioni di seguito riportate.

Macchie solubili in acqua
– In caso di macchie a base di succo di frutta, marmellata, gelatina, sciroppo, ketchup: usare acqua appena tiepida; risciacquare tamponando con acqua pulita.
– Sangue, uovo, feci e urina: usare acqua fredda; evitare l’acqua calda che fa coagulare queste sostanze; risciacquare tamponando con acqua pulita.
– Liquori alcolici, vino, birra, coca e te: usare acqua appena tiepida; se resta la chiazza di colore trattarla con succo di limone e poi sciacquare bene.
– Matita copiativa, cacao, cioccolata, dolci alla crema e al cioccolato, gelato, senape: usare acqua appena tiepida; risciacquare tamponando con acqua pulita.
Aceto, gel per capelli, salsa di pomodoro, caffè con zucchero: usare succo di limone e poi ripassare con acqua appena tiepida; risciacquare tamponando con acqua pulita.

Macchie non solubili in acqua
In questo caso si consiglia l’utilizzo di prodotti specifici per la pulizia di Alcantara®.
– In caso di macchie a base di rossetto, fondotinta, mascara, ombretto, profumo, lucido da scarpe, olio e grasso in generale, macchie d’erba e pennarelli in generale (anche quelli di tipo indelebile): tamponare con alcool etilico, poi con acqua e risciacquare.
– Chewing-gum e cera: mettere del ghiaccio in un sacchetto di plastica; quando la sostanza si è indurita rimuoverla a pezzi, poi trattare con alcool etilico.

Le macchie più resistenti
Di fronte a queste macchie ripetete più volte i trattamenti descritti. Anche le macchie non solubili in acqua richiedono spesso di venire successivamente trattate con essa.

Vecchie macchie di cui non si conosce l’origine
Trattate dapprima con acqua appena tiepida, poi risciacquare tamponando con acqua pulita. Se si vede che la macchia comincia a sciogliersi con l’acqua, ripetere più volte il trattamento; lasciar asciugare e, se necessario, trattare con alcool etilico.

Asciugatura
Una volta terminato il lavaggio del rivestimento, farlo asciugare all’aria e spazzolarlo delicatamente con una spazzola a setole morbide. Alcantara® non deve essere trattato con candeggio al cloro.

Stiratura
La suola del ferro da stiro deve sempre avere una temperatura inferiore a 110° C. Per una stiratura senza intoppi e bruciature ricordatevi di posizionare sempre un panno bianco tra il ferro da stiro ed il prodotto.

Lavaggio a secco
Non utilizzate mai la trielina ed evitate il contatto diretto con gli apparecchi a vapore.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/guide/pulire-gli-interni-alcantara-unauto_112929/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis