Pubblicato il - Autore Carlo Valente

Revisione auto, costo di 2,5 miliardi nel 2011 per gli automobilisti italiani

Questa la spesa affrontata nel corso dell'anno precedente per far revisionare la propria auto. Colpa non solo dell'aumento del prezzo per le revisioni ma anche del numero di veicoli interessati

Revisione Auto 2012
Mentre molti automobilisti si apprestano a rispettare l'obbligo della revisione auto 2012, l'Osservatorio Autopromotec pubblica le stime riguardanti la spesa sostenuta per le revisioni nell'anno precedente, valutata attorno ai 2.5 miliardi di euro totali.

Costo e numero di auto in aumento
Per elaborare la stima, si è fatto riferimento ai dati Istat e a quelli forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Da ciò si vede come rispetto al 2010 vi sia un incremento del 9,8%, dovuto in gran parte all’aumento del numero delle vetture chiamate a revisione che sono state 13.403.836 e cioè il 7,6% in più sul 2010, mentre contenuto è stato l'aumento unitario del costo delle revisioni e delle operazioni di prerevisione, cioè degli interventi che si sono resi necessari per porre le vetture in grado di superare i controlli previsti.  

Una cifra di tutto rispetto, ma – secondo  l’Osservatorio Autopromotec – si tratta anche di soldi spesi bene. L'attività di revisione ha infatti una grande importanza non solo per migliorare la sicurezza della circolazione stradale, ma anche per garantire che i veicoli abbiano conservato una corretta messa a punto di tutti gli aspetti che incidono sulle emissioni inquinanti e nocive.

Sanzioni previste per la mancata revisione
D'altra parte, proprio per la decisiva importanza delle revisioni nella lotta contro l’incidentalità stradale, il Codice della Strada ha inasprito le sanzioni per le violazioni legate all’obbligo della revisione. Per la mancata revisione la multa prevista va da 159 a 639 euro. In caso di recidiva la sanzione viene raddoppiata e vi è anche la sospensione dalla circolazione del veicolo fino all’effettuazione della revisione. Per chi, poi, circoli con un veicolo non revisionato sospeso dalla circolazione sono previste ulteriori sanzioni da 1.842 euro a 7.369 euro e qualora si incorra nuovamente in questa violazione vi è il fermo amministrativo del veicolo.

Vista l’importanza delle revisioni per la sicurezza stradale, l’Osservatorio Autopromotec chiede che per facilitare gli automobilisti, come avviene per il rinnovo della patente, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti invii un avviso ai proprietari delle auto chiamate alla revisione.

 

: 0 su 5 basata su 0 voti.


Lascia un Commento

Cancella


OK OK Navigando in questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookies. Per ulteriori informazioni clicca QUI

Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service

X