Abarth 124 Rally

La Abarth 124 Rally fa il suo debutto mondiale: la versione da competizione realizzata dalla Squadra Corse dello Scorpione significa per Abarth il ritorno nelle competizioni estreme, in particolare al GTR.

Fa il suo debutto mondiale al Salone di Ginevra 2016 la Abarth 124 Rally, prototipo da competizione che va a fare compagnia alla Abarth 124 Spider, protagonista della rassegna elvetica. Sviluppata dalla Squadra Corse Abarth per affrontare anche i tracciati più insidiosi, la 124 Rally ha un motore 1800 cm3 bialbero turbo a iniezione diretta. “Grazie alle diverse mappature selezionabili garantisce una potenza fino a 300 CV a 6500 giri e un’ottimale curva di coppia, elemento fondamentale per permettere al pilota il bilanciamento con sterzo e acceleratore in sovrasterzo”, spiegano i responsabili della Casa dello Scorpione.

Il nostro obiettivo era riportare nei rally una vettura che fosse molto divertente da guidare e spettacolare da vedere in azione per il pubblico. La 124 Rally è stata sviluppata in contemporanea con la 124 Spider, di cui abbiamo valorizzato al massimo le qualità dinamiche“, spiegano ancora i responsabili del brand.

Il vano motore e l’abitacolo vantano materiali molto leggeri e al tempo stesso resistenti, mentre al posto della capote in tela troviamo un hard top in materiale composito. rispetto alla versione stradale, il baricentro è stato abbassato notevolmente, a tutto vantaggio della tenuta di strada. Ad incrementare è invece la rigidità strutturale, principalmente per merito di una roll bar a gabbia. Le sospensioni regolabili, a quadrilatero alto all’anteriore e multilink al posteriore, prevedono giunti metallici per la massima precisione di guida, ampie regolazione degli angoli caratteristici e un’escursione maggiore, per poter essere adattate ad affrontare diversi fondi stradali.

ARTICOLI CORRELATI
info ADV
TUTTO SU Abarth 124 Spider
RUOTE IN RETE