Abarth 695 “Assetto Corse”

Presente anche al Motor Show di Ginevra la 695 Assetto Corse punto d'incontro tra il marchio 695 della 695 Tributo Ferrari e la Abarth 695 "Competizione"

Abarth 695 “Assetto Corse” al Motor Show 2011 e al Salone di Ginevra 2012
Destinata alla competizioni in pista, la Abarth 695 “Assetto Corse” che è stata svelata al Motor Show 2011 in anteprima mondiale, rappresenta concettualmente la continuità dello storico marchio 695, iniziata nel 2009 con la 695 Tributo Ferrari e quest’anno rappresentata dalla Abarth 695 “Competizione”, la prima vettura da corsa “street legal” dello Scorpione presentata al Salone Internazionale di Francoforte.
La vettura si presenta anche come l’evoluzione dell’Abarth 500 “Assetto Corse”, “piccola e cattiva” protagonista di grandi successi in questi tre anni di Trofei monomarca.

Design della Abarth 695 “Assetto Corse”
La Abarth 695 “Assetto Corse” propone un frontale aggressivo che ospita il badge con il logo Abarth e, al di sotto di questo, il paraurti allargato e completo di spoiler aerodinamico e di griglie serigrafate che sostituiscono le mascherine di plastica della versione di serie. Sotto il cofano, equipaggiato con i classici ganci “ferma-cofano” in pieno stile racing, il motore turbocompresso di 1368 cm3 eroga ben 205 cavalli di potenza. Inoltre, la parte posteriore della vettura è caratterizzata dallo spoiler alare, il badge con logo Abarth e il doppio scarico.
I gruppi ruota equipaggiati con i cerchi in lega leggera racing da 17” sono arricchiti da nuovi dischi freno anteriori forati, flottanti e autoventilati e da dischi freno posteriori forati, che con l’ausilio di un nuovo regolatore di frenata aumentano ulteriormente le performance su circuito.

Abarth 695 “Assetto Corse” in dettaglio
Ma la vera novità di questa nuova versione è il cambio sequenziale Sadev con una rapportatura specifica che, abbinato a una frizione bidisco metalloceramica, consente di raggiungere delle prestazioni di assoluto rilievo nella categoria.
Internamente la Abarth 695 “Assetto Corse” è equipaggiata con tutte le dotazioni di sicurezza previste dalle normative FIA, tra cui un roll-bar saldato alla scocca che è stato ulteriormente ottimizzato per migliorarne la rigidezza torsionale. Per renderla ancora più leggera – la vettura pesa circa 30 kg in meno rispetto alla precedente 500 “Assetto Corse” – le portiere sono state alleggerite con l’utilizzo del lexan per i vetri laterali. Il posto guida con sedile e volante specifici “racing” ed il display digitale completano la Abarth 695 “Assetto Corse”, che si rivela quindi una vera vettura da competizione, piccola e dal carattere grintoso, proprio come la 500 “Assetto Corse”.

ARTICOLI CORRELATI