VOTO 3/5 su 3 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
Z4

La BMW Z4 è la piccola sportiva bavarese in vendita dal 2009 con motorizzazioni potenti a benzina.

STORIA DEL MODELLO

Roadster di fascia medio-alta, BMW Z4 viene prodotta a partire dal 2002 per sostituire BMW Z3. La lettera “Z” sta per “Zukunft”, che significa “futuro”. La prima serie nasce sulla base di BMW Serie 3 e viene proposta anche in versione coupé. Il suo design, dovuto alla matita di Chris Bangle, non è retrò come quello di BMW Z3, bensì proiettato verso il futuro. Anche la struttura viene rivista radicalmente, con il risultato di ottenere una vettura più sicura e reattiva. Nel 2006, in occasione dell’aggiornamento, viene presentata anche la versione chiusa chiamata BMW Z4 Coupé, che però non ottiene il successo sperato. La seconda generazione viene presentata alla fine del 2008 e mantiene l’impostazione della prima, con il cofano lungo e l’abitacolo molto arretrato, ma si distingue per la capote ripiegabile in metallo anziché in tela. Dopo due leggeri restyling nel 2010 e 2013, il modello esce di produzione nel 2016. La terza serie debutta nel 2018 in seguito a una joint-venture con Toyota.

CARATTERISTICHE

Più lunga e larga delle precedenti generazioni, l’attuale BMW Z4 è anche più leggera grazie all’adozione del tetto in tela, che si apre e si chiude elettricamente in pochi secondi. Il suo design è elegante e sportivo allo
stesso tempo, con superfici, tese, levigate, e uno sviluppo verticale del frontale, caratterizzato dalla mascherina nera e da due grosse prese d’aria nella parte inferiore del paraurti. Anche nell’abitacolo prevale un disegno raffinato, che avvicina BMW Z4 allo stile delle berline più recenti della casa bavarese. Non manca nulla dal punto di vista della tecnologia, grazie al sistema di infotainment e al cruscotto digitale (optional). Ma le caratteristiche più evidenti del modello sono legate al suo comportamento su strada: facile da guidare e incollata all’asfalto, soprattutto se si sceglie di selezionare la modalità di guida Sport, BMW Z4 può contare su sospensioni ben tarate che assorbono le irregolarità della strada. I motori proposti sono tutti a 4 o 6 cilindri, abbinati alla trazione posteriore.

A CHI LA CONSIGLIAMO

BMW Z4 è senza dubbio un’auto per chi ama la guida sportiva, aspetto nel quale dà il meglio nell’allestimento “M-Sport”. A differenza di molte roadster dello stesso livello, offre una buona insonorizzazione dai rumori esterni oltre a sospensioni confortevoli.

ULTIMI ARTICOLI BMW Z4