812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
812 Superfast

Il Marchio di Maranello presenta in anteprima assoluta al Salone di Ginevra 2017 la Ferrari 812 Superfast

STORIA DEL MODELLO

La granturismo Ferrari 812 Superfast nasce nel 2017, disegnata dal Centro Stile di Maranello, e viene battezzata con questa sigla perché l’8 sta per gli 800 CV del motore e il 12 per il numero dei cilindri, mentre “Superfast” richiama il nome dell’antenata Ferrari 500 Superfast del 1964. Viene presentata al Salone di Ginevra nel marzo 2017 come l’erede della berlinetta Ferrari F12, di cui costituisce un’evoluzione stilistica e tecnica. Nel 2018 viene presentata a Maranello una versione barchetta del modello, chiamata Ferrari Monza SP1 e SP2 (rispettivamente monoposto e biposto), che richiama le omonime Ferrari 750 Monza e 860 Monza degli anni Cinquanta, senza parabrezza.

CARATTERISTICHE

La carrozzeria di Ferrari 812 Superfast presenta una tinta specifica per questo modello denominata Rosso Settant’Anni, realizzata per celebrare il compleanno della casa. Il design è ispirato a quello di Ferrai 812 Berlinetta, ma con alcune caratteristiche tratte da Ferrari GTC4 Lusso; nella parte posteriore, con la coda tronca di tipo fastback, è presente un richiamo alla storica Ferrari 365 Daytona. Sotto il cofano batte un 12 cilindri di 6,5 litri collocato anteriormente, mentre la trazione è posteriore. Grazie alla tecnologia derivata dall’esperienza in Formula 1 e a un attento studio aerodinamico e dei flussi d’aria, le prestazioni sono da vera sportiva: da zero a 100 km/h in meno di 3 secondi e una velocità massima di 350 km/h. Sono molte le possibilità di personalizzazione per Ferrari 812 Superfast: dal colore della pelle dei sedili a quello delle cinture di sicurezza e delle pinze freno, oltre agli inserti in carbonio per chi la desidera con un aspetto più corsaiolo.

A CHI LA CONSIGLIAMO

Quella che la casa definisce come “la Ferrari di serie più potente di tutti i tempi” è anche una granturismo guidabile tutti i giorni, perché i suoi 800 CV possono essere “addomesticati” cambiando la modalità di guida con il manettino sul volante. Alla facilità di guida contribuisce anche il debutto del servosterzo elettrico, impiegato per la prima volta su una Ferrari.

ULTIMI ARTICOLI Ferrari 812 Superfast