La storia della Lotus Esprit SE di Pretty Woman

La mitica Lotus Esprit SE guidata da Julia Roberts e Richard Gere nel film Pretty Woman è una vera star del cinema. Celebre anche la sua comparsa in La Spia Che Mi Amava, lo 007 di Roger Moore.

Se un giorno vi si accostasse un’auto fiammante con alla guida un affascinante uomo in giacca e cravatta chiedendo indicazioni stradali non potrete che pensare all’iconico film Pretty Woman!

Come dimenticare la frase “Curva come fosse sulle rotaie..” di una giovanissima Julia Roberts? Questa frase la dice lunga sulle prestazioni di Lotus Esprit SE, bellissima vettura che per gli anni ‘90 aveva già linee futuristiche e aggressive.

La vettura utilizzata durante le riprese è un’esemplare unico datato 1989. I produttori chiesero anche a Porsche e Ferrari se fossero interessati a mettere a disposizione una vettura, ma dopo aver letto la sceneggiatura i due marchi si distanziarono dal film perché vi era la presenza di una prostituta. Inutile dire che si sbagliavano, Lotus nell’anno del film registrò il record di vendite anche grazie alla pellicola.

La Esprit SE è un’auto inglese concepita nel 1976 dalla Lotus Cars. Vettura dalle alte prestazioni con un assetto molto rigido e baricentro basso per una guida super sportiva, grazie anche alla trazione posteriore. Prodotta dal 1976 al 2004 in 10.675 esemplari, questa coupé è stata la più longeva di casa Lotus.

Questa “cattivona” riesce a raggiungere i 210 Km/h grazie anche ai due carburatori doppio corpo dell’Orto e un motore a 4 cilindri in linea di 1975cm3 bialbero a 16V capace di 157 CV a 6850 giri/min e 186Nm di coppia a 4800 giri/min. Date le alte prestazione e la complessità del motore, questa Esprit SE è dedicata solo ai veri amanti della guida tecnica e adrenalinica.

Non solo Pretty Woman

Sarà per le sue linee audaci e futuristiche o per gli interni esageratamente lussuosi che è stata protagonista di numerosi altri film di successo, a partire dall’iconico 007 di Roger Moore in La Spia che mi Amava, in cui la vettura si trasforma in un sottomarino e riesce -dal fondale- ad abbattere un elicottero nemico. Era il 1977.

L’apparizione più recente della Lotus Esprit è invece nella serie TV The Rookie: un Sogno una Vittoria che, interpretato da Nathan Fillion, narra le vicende dell’ultimo apprendista del distretto poliziesco di Los Angeles.  Niente da dire, se volete vivere come attori protagonisti spaziando da film romantici e d’avventura questa coupé può darvi grandi soddisfazioni.

A cura di Alessandra Pivetta

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/la-storia-della-lotus-esprit-se-di-pretty-woman_183507/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis