USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Mazda CX-5 provato su strada il SUV di medie dimensioni

Abbiamo provato per voi il nuovo SUV compatto giapponese nella versione con motore 2.0 benzina da 160 CV, dal piacevole design e dai consumi ridotti grazie a riduzione del peso e tecnologia

Mazda CX-5
La casa di Hiroshima da il via alla strategia che punta ad aumentare la quote di mercato del marchio giapponese dopo un periodo di difficoltà grazie a veicoli strategici come l’annunciata Nuova Mazda 6, apprezzata in Europa soprattutto nella variante Station Wagon, e il SUV Mazda CX-5 protagonista della nostra prova su strada.

Design Kodo
Un segmento dinamico e premiato dalle vendite come quello dei SUV dalle dimensioni compatte richiede ad un nuovo modello caratteristiche innovative per poter venire apprezzato, e la nuova creatura Mazda sembra proprio avere tutto ciò che serve. Il design ispirato alla filosofia Kodo, Soul of Motion, permette di realizzare una vettura che convince dal punto di vista estetico grazie ad un equilibrio dinamico tra forme sinuose e muscoli a partire dall’ampia griglia centrale sottolineata da un guizzo cromato che si prolunga verso i fari frontali, secondo quello che è chiaramente il nuovo family feeling della gamma come dimostrano le prime immagini rilasciate per Mazda6.

Motore sportivo e bassi consumi
Non solo design ma anche sostanza, soprattutto per quanto riguarda le soluzioni adottate per ridurre i consumi, sfida che vede impegnate tutte le case automobilistiche con soluzioni spesso diverse. Mentre molti marchi investono su costose tecnologie ibride, Mazda ha pensato invece di sfruttare al massimo le potenzialità immediatamente disponibili. Largo dunque ad acciaio ad ultra resistenza che permette di rendere i materiali il 20% più resistenti riducendone nel contempo il peso. Riduzione del peso è anche la parola chiave applicata al motore benzina, che grazie a bielle e pistoni più leggeri riduce la propria massa del 10%, che inoltre non viene sottoposto al classico downsizing ma che beneficia del rapporto di compressione più alto mai visto in questo segmento con il valore di 14:1, con un aumento della coppia del 15% e una riduzione dei consumi del medesimo valore. La tecnologia Skyactiv permette inoltre di accumulare energia elettrica prodotta dalla frenata e utilizzarla poi per alimentare i sistemi elettronici, riducendo così ulteriormente in consumi

Comportamento su strada
Su strada la CX-5 combina comfort e divertimento di guida, per quanto limitato dalle dimensioni e dalla posizione di guida rialzata. Nonostante questo l’auto è rigida, pur assorbendo bene le interruzioni e le asperità dell’asfalto, e permette una buona risposta nelle curve e una destrezza nella sterzata che fa dimenticare l’ingombro importante della vettura, con la trazione integrale che interviene prontamente quando l’aderenza scarseggia. 

Il piacere di guida è una componente fortemente voluta nella strategia di sviluppo di quest’auto, che nel nome richiama in modo non casuale la sportiva Mazda MX-5, vera e propria icona sportiva del marchio, la più venduta della propria categoria. Un successo che Mazda conta di avvicinare anche in questo inedito segmento, con gli ordini che hanno già fatto registrare un boom di richieste, tanto che il costruttore di Hiroshima ha già deciso di aumentare la produzione inizialmente prevista del nuovo SUV compatto.

La versione da noi provata è il benzina 2.0L Skyactiv-G 6MT AWD Exceed da 160 CV, proposta al prezzo di 31.250 euro in un listino che vede le versioni entry level benzina e diesel rispettivamente a 22.900 e 24.900 euro

TAGS:
TUTTO SU Mazda CX-5
Articoli più letti
RUOTE IN RETE