USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Mercedes Benz C 300 BlueTec Hybrid prova su pista, prestazioni e consumi

Sul circuito automobilistico di Modena, abbiamo avuto l’occasione di provare alcuni modelli Mercedes BlueTec Hybrid, tra i quali la Classe C 300 BlueTec Hybrid con motore diesel quattro cilindri e di un modulo elettrico compatto per una potenza totale di 150+20 kW (204+27 CV), per testare il consumo di carburante più basso rispettando comunque un tempo sul giro minimo

L’occasione è di quelle particolari, provare sul circuito automobilistico di Modena alcuni modelli Mercedes BlueTec Hybrid, tra i quali la Classe C 300 BlueTec Hybrid, ma non per verificare quale possa essere il miglior tempo sul giro ma bensì il consumo di carburante più basso rispettando comunque un tempo sul giro minimo.

Prova su pista
Come anticipato lo scopo è quello di consumare il meno possibile mantenendo una andatura minima imposta dagli organizzatori. Una bella sfida, quasi un controsenso in un circuito; test insolito e pertanto molto interessante. Diciamo subito che il record è stato di 3,8 litri per 100km con una media accettabile ed ottenuto non da un pilota professionista. Questo da l’idea delle potenzialità di questa tecnologia e di quanto si può risparmiare in termini di carburante sulla strade di tutti i giorni.

La Mercedes Classe C 300 BlueTEC Hybrid è dotata di un motore diesel quattro cilindri e di un modulo elettrico compatto per una potenza totale di 150+20 kW (204+27 CV) gestiti al meglio dal cambio 7G-Tronic Plus. Più potenza significa migliori prestazioni, e così è: con una coppia di 500 Nm (identica, invece, alla sorella 205 BlueTEC) la C 300 Hybrid passa da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi e raggiunge la velocità massima di 247 km/h. Inoltre il modello ibrido è dotato di una pompa elettrica di depressione e di un impianto frenante sviluppato appositamente per questa versione, il che consente un’efficace rigenerazione dell’energia

La media del test è stata intorno ai 4,7 litri per cento chilometri, traguardo comunque di notevole rilievo soprattutto perché ottenuto con le auto in configurazione totalmente di serie e senza alcuna preparazione specifica a tale test, pertanto raggiungibili da chiunque abbia un minimo di sensibilità con il piede destro ed un occhio attento agli strumenti a bordo che ti indicano quando il motore termico è acceso/spento e pertanto quando e quanto sfruttare quello elettrico.
La prima Mercedes ‘di serie’ a propulsione ibrida e batteria agli ioni di litio risale al 2009 progredendo poi fino al 2013, con un consumo record di 5,4 litri/100 km che significa una riduzione dei consumi pari al 40%. Ma la casa tedesca no si ferma qui infatti prevede di ottenere entro il 2020 consumi di 4,01 litri/100km ed emissioni pari a 99g/km di CO2. Fino ad ora la Stella ha già realizzato 50 modelli con emissioni inferiori a 120g/km. ”Entro il 2017 – continua Blasetti – avremo nella gamma 10 nuovi modelli spinti da gruppi propulsori Plug-in Hybrid. I buoni risultati ottenuti si devono ai motori BlueTEC Hybrid, realizzati con tecnologie vicine a quelle delle Formula Uno Campioni del Mondo”. Per dimostrare la validità delle scelte la Stella ha organizzato un ”Track Day”, ovvero una prova estrema sul circuito di Modena con alcuni modelli della gamma BlueTEC Hybrid e Plug-in Hybrid.

Prezzo
La 300 BlueTEC Hybrid parte dal prezzo di euro 48.207, circa 2.800 euro in più della 250 diesel a parità di allestimento. Con l’aggiunta della Classe C, partendo alla Classe E e finendo con la S, Mercedes-Benz può contare oggi sulla più ampia offerta di vetture diesel ibride del segmento premium.

info ADV

VOLVO V60
VOLVO V60

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60

mobile ADV

VOLVO V60
VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40
INFOMOTORI CONTEST
INFOMOTORI CONTEST
TUTTO SU Mercedes Classe C
RUOTE IN RETE