Classe C

Mercedes Classe C

VOTO 4/5 su 14 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
Classe C

Debutto al Salone di Ginevra per la nuova Mercedes Classe C 2018 in versione Berlina e Station Wagon, aggiornata nei dettagli come da prassi per i restyling di metà carriera. D'altronde non potrebbe essere altrimenti, visto che con 415.000 esemplari venduti solo nel 2017 (a livello globale) la Classe C Mercedes è la vettura più apprezzata del marchio teutonico. Lo scorso anno ha anche segnato un importante cambio di fronte per quanto riguarda l'economia globale, dal 2017  infatti il primo mercato per Classe C è la Cina, dove viene prodotta e commercializzata anche una versione a passo lungo. Per mantenere alto l'indice di gradimento della vettura è stato necessario aggiornarla anche in minima parte, stiamo infatti parlando di un modello presentato nel 2014: troppo datato per ciò che riguarda infotainment e sistemi di sicurezza esplosi sul mercato negli ultimi 3 anni.

Novità su Berlina e Station Wagon

[caption id="attachment_167836" align="aligncenter" width="900"]Mercedes Classe C 2018 Station Wagon La Wagon, al contrario della Berlina, mantiene lo stemma della stella in bella vista sul cofano[/caption] Gli aggiornamenti su Berlina e Wagon vanno ricercati, almeno per quanto riguarda gli esterni, nei dettagli. I paraurti, anteriori e posteriori, sono stati rivisti su tutte le versioni ma le linee dei gruppi ottici rimangono pressoché invariate. Per gli stilemi introdotti con la nuova Classe A bisognerà quindi attendere ancora, anche se sulla nuova Classe C troviamo (fra gli optional) fari a led adattivi di tipo MultiBeam o UltraRange. Agli interni invece i cambiamenti sono più sostanziali e vanno a riprendere parte della tecnologia introdotta su Classe S.   Arrivano infatti inserti in noce marrone o quercia antracite disponibili anche in legno grezzo, mentre per la versione AMG Line sono disponibili nuove colorazioni. Finalmente arriva l'avviamento Keyless di serie, mentre cambiano il pulsante dello Start/Stop ed il design della chiave che, non essendo più fisica, ha permesso più libertà ai designer. Mercedes-Benz Classe C 2018, Interni La regolazione elettronica dei sedili ora include, oltre alla zona lombare, anche la fasciatura laterale ed è stata implementata la funzione massaggiante attraverso un sistema pneumatico attivabile tramite il display infotainment. Come preannunciato è possibile richiedere una plancia di controllo completamente digitale riunita in un display singolo, esattamente come su Classe S. Ancora non sono state rilasciate informazioni su motori, prezzi e dotazioni di serie, ma basterà aspettare il 6 marzo quando la nuova Mercedes Classe C 2018 verrà svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra.