Countryman

Mini Countryman

VOTO 3/5 su 14 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!
Countryman

La seconda generazione della Mini Countryman è basata sulla piattaforma modulare UKL2 comune a Mini Clubman, BMW X1 e BMW Serie 2 Active Tourer. Rispetto al modello originale le dimensioni crescono sensibilmente, con una lunghezza superiore di ben 20 cm. Il design della vettura trae ispirazione dalla nuova Mini F54 senza dimenticare i tratti distintivi della prima Countryman. In generale, la vettura ha ora un aspetto più adulto e maturo. L'aspetto esterno della Mini Countryman è altamente personalizzabile. È possibile optare per il pacchetto All4, in grado di enfatizzare il carattere off road della vettura. Il kit comprende massicci paraurti anteriori e posteriori muniti di vistosi inserti di forma squadrata verniciati in nero. L'abbinamento del pacchetto a colori sgargianti crea uno scenografico contrasto cromatico. Rientrando su binari più consoni allo stile Mini è possibile optare per il costoso pacchetto John Cooper Works, completo di paraurti anteriori e posteriori, specifici cerchi in lega da 18 o 19 pollici e spoiler sul lunotto. L'abitacolo compie un deciso balzo evolutivo in quanto a spazio disponibile e qualità delle finiture. Il passo è cresciuto di ben 7,5 cm, la maggior parte dei quali a favore delle gambe degli occupanti del dovano posteriore. Davvero notevole il volume del vano bagagli: 450 litri rappresentano un valore di sicuro interesse per una crossover di appena 430 cm. Rispetto al modello precedente l'aumento di capacità in condizioni standard a filo della cappelliera è quantificabile in circa 220 litri. Il volume utile può crescere, qualora necessario, fino a 1390 litri abbattendo completamente il divano posteriore frazionabile. L'originale Mini Countryman introdotta nel 2010 ha riscosso un ottimo successo commerciale tanto negli Stati Uniti d'America quanto in Europa. Proprio in Italia la piccola sport utility del marchio inglese è stata protagonista di performance da record nelle chart di vendita. Gli automobilisti italiani hanno dimostrato di avere un debole per i SUV compatti di fascia premium. In appena quattro metri la Countryman R60 offriva cinque comodi posti, un discreto bagagliaio e tutto il fascino del marchio parte della galassia BMW. Anche l'originale Countryman condivideva la piattaforma con altri modelli del gruppo come la prima serie della BMW X1.

Quali sono le rivali di segmento della Mini Countryman?

Mini Countryman rappresenta uno dei modelli più amati nell'effervescente nicchia dei crossover compatti premium. Con una lunghezza pari a 430 cm, Countryman si pone a metà strada tra le rivali Audi Q2 ed Audi Q3. La “cugina” BMW X1, per quanto leggermente più grande, è a tutti gli effetti una rivale della Countryman, così come la più dinamica BMW X2. Mercedes presidia il segmento con la valida GLA, crossover del segmento C molto amata in Italia. E' possibile annoverare tra le rivali della Countryman anche la Range Rover Evoque, pur considerando il prezzo di listino più impegnativo.

Principali caratteristiche tecniche

Mini Countryman si avvale del meglio della tecnologia offerta dalla banca organi del gruppo BMW. Il raffinato schema di trazione integrale All4 deriva strettamente dal sistema a gestione elettronica xDrive, fiore all'occhiello del reparto ingegneristico dell'elica bavarese. Sul piano tecnologico troviamo numerose dotazioni di rilievo atte a favorire la sicurezza. Citiamo ad esempio i proiettori bi-led disponibili in opzione, estremamente efficaci e muniti di funzione cornering in grado di illuminare dinamicamente la strada lungo le curve. Il sistema PDC con Park Assist rende più facile la vita in città: la vettura è in grado di valutare autonomamente se le dimensioni del parcheggio sono adeguate e di eseguire la manovra in autonomia sotto la supervisione del guidatore. Il portellone apribile elettricamente è una dotazione in genere appannaggio di vetture appartenenti ai segmenti superiori: Mini Countryman offre questo optional qualificante in grado di semplificare la vita in molteplici contesti. Parlando di innovazione e highlights tecnologici, impossibile non citare l'imminente Mini Cooper S E Countryman All4. La sinergia tra un propulsore a benzina di 1.5 litri sovralimentato posto in posizione canonica sotto il cofano anteriore ed un'unità elettrica da 88 cavalli collocata tra le ruote posteriori garantisce la notevole potenza complessiva di 224 cavalli e 385 Nm di coppia massima. I consumi ottenibili nel ciclo medio sono sorprendenti: la prima ibrida della storia Mini consuma nel ciclo medio 2,1 litri x 100 km ed è in grado di percorrere ben 40 km in modalità “zero emission”. La vettura è a tutti gli effetti munita di trazione integrale.

I motori

La gamma motori della Mini Countryman è composta da potenti propulsori a quattro cilindri benzina e diesel, tutti sovralimentati. Sul fronte benzina si parte dalla Cooper, spinta da un 1.5 litri turbo da 136 cavalli. La variante a trazione anteriore tocca i 202 km/h e passa da 0 a 100 km/h in 9,6 secondi, mentre con trazione integrale All4, la velocità di punta scende a 197 km/h e il passaggio da 0 a 100 km/h richiede 9,8 secondi. La più potente Cooper S è spinta da un due litri da 192 cavalli: tocca i 100 km/h da fermo in 7,5 secondi e raggiunge i 225 km/h. In abbinamento alle quattro ruote motrici la velocità massima scende a 222 km/h, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h migliora con un dato rilevato pari a 7,3 secondi. Mini John Cooper Works Countryman è la regina della gamma: il suo due litri turbo eroga 231 cavalli ed è abbinato esclusivamente alla trazione integrale All4. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in appena 6,5 secondi. La gamma diesel è composta da due varianti del valido 2.0 sovralimentato di stretta derivazione BMW. Countryman Cooper D eroga 150 cavalli, mentre Countryman Cooper SD giunge a quota 190. Entrambe sono disponibili con trazione anteriore o integrale All4.La versione più potente in versione All4 tocca i 100 km/h da fermo in appena 7,4 secondi e tocca i 218 km/h.

Per chi è adatta la Mini Countryman?

Mini Countryman è una vettura molto speciale. Le finiture mettono in luce una cura del dettaglio eccezionale, mentre la dinamica di guida è perfettamente in linea con il dinamismo insito nel marchio Mini. Il cliente ideale della Mini Countryman desidera un'escursione nel mondo dei SUV senza rinunciare ad una guida dal sapore sportivo. Le dimensioni sensibilmente maggiori rispetto alla prima generazione della sport utility inglese rendono la nuova Countryman adatta anche per una giovane famiglia o per gli amanti degli sport all'aria aperta. I robusti manocorrenti installati sul tetto, di serie per tutte le versioni, sono un ulteriore incentivo all'acquisto per chi cerca e premia in un SUV compatto la versatilità di utilizzo.

Quale versione scegliere?

La possibilità di scegliere tra trazione anteriore oppure integrale All4 per tutte le motorizzazioni consente al cliente un ampio ventaglio di scelte: chi intende usare la vettura esclusivamente nello scenario urbano può serenamente optare per la trazione anteriore, risparmiando sul listino e nei consumi di carburante. Mini Countryman Cooper D da 150 cavalli offre un motore potente, prestazioni più che adeguate e l'elevata rivendibilità tipica degli sport utility compatti spinti da un motore diesel: una scelta vincente, tanto in abbinamento alle due quanto alle quattro ruote motrici.

DI SERIE SU TUTTE LE VERSIONI

ABS, Airbag guida, Airbag passeggero, Chiave con transponder, Chiusura centralizzata, Correttore assetto fari, Immobilizzatore, Pretensionatore cinture, Servosterzo, Tergilunotto, Controllo elettronico della stabilità, Climatizzatore, Vetri elettrici posteriori, Vetri elettrici anteriori, Sedile guida regolabile in altezza, Sedile posteriore sdoppiato, Retrovisori elettrici, Airbag laterali, Airbag per la testa, Appoggiatesta posteriori, Controllo elettronico della trazione, Indicatore temperatura esterna, 2 alette parasole anteriori con specchietto di cortesia, 2 portabicchieri nella console centrale, Accendisigari, Ancoraggio ISOFIX per 2 seggiolini (sedile posteriore), Barre portatutto longitudinali, Brake Energy Regeneration, CBC (Cornering Brake Control), Center Rail (rotaia centrale) in alluminio anodizzato, Condition Based Service, Configurazione a 5 posti, Cornici cromate dei fari anteriori e delle luci posteriori, Denominazione modello su portellone posteriore, Disattivazione airbag passeggero, Doppia chiave con comandi a distanza con funzione di memoria delle impostazioni del veicolo, EBD (Electronic Brake force Distribution), Funzione "Follow-me home", Getti lavavetro riscaldabili, Indicatore di pressione dei singoli pneumatici, Kit pronto soccorso, Luci di cortesia anteriori, Luci nel vano bagagli, Maniglie interne di apertura porta cromate, Maniglie portiere cromate, Mini Mobility System, Posacenere, Pulsante Start/Stop per avviamento motore, Rivestimenti interni dell'abitacolo in Carbon Black, Tappetini in velluto, Terza luce di stop, Tetto in colore carrozzeria.

PREZZI MINI COUNTRYMAN

Per i prezzi di tutte le versioni consulta il listino ufficiale.