Nuova Mercedes GLC: per la strada e per l’offroad

Mercedes GLC si presenta con nuove motorizzazioni migliorate nei consumi e nelle prestazioni e con tanta tecnologia in più. Il debutto sul mercato è previsto per metà anno

Mercedes rilancia nella partita per il ruolo dal leader nell’affollato settore dei SUV,  col nuovo Mercedes GLC, una vettura che prosegue la fortunata strada intrapresa dal primo modello, lanciato nel 2015, ma apportando alcuni cambiamenti che ne migliorano l’uso sia su strada che in offroad, la funzionalità e il comfort. L’ultima generazione è dotato delle tecnologia più evolute e sui caratterizza per un design incisivo, connettività e funzioni di Infotainment all’avanguardia. Il debutto sul mercato è fissato per metà anno.

Mercedes GLC: arrivano i nuovi motori

Mercedes GLC si presenta con motori benzina e diesel completamente nuove. Il quattro cilindri M 264 Mercedes-Benz da due litri si caratterizza in particolare per la maggiore potenza e i consumi nettamente inferiori. A bordo di GLC 200 e GLC 300 il quattro cilindri M 264 sostituisce il precedente M 274, e il quattro cilindri diesel OM 654 il precedente OM 651. I principali elementi tecnologici sono il sistema di fasatura variabile delle valvole Camtronic, che permette all’impianto di scarico di scaldarsi senza far aumentare il consumo, il turbocompressore a gas di scarico twin scroll e il sistema a 48 V con alternatore-starter con trasmissione a cinghia che permette di aumentare l’agilità e migliorare il comfort, riducendo il consumo di carburante.

La versione GLC 200 dispone di 197 Cv con 280 Nm di coppia, la GLC 300 a 258 Cv e 370 Cv, mentre il GLC 200d eroga 163 Cv e 360 Nm, il 220d a 194 Cv e 400 Nm e il 300d a 245 Cv e 500 Nm di coppia. Per la prima volta GLC dispone dell’assetto Dynamic Body Control con regolazione continua dell’ammortizzazione sull’asse anteriore e posteriore. A seconda di determinati parametri, l’ammortizzazione viene regolata per ogni singola ruota grazie all’interazione con le caratteristiche di motore, cambio e sterzo. Inoltre l’assetto è abbinato a uno sterzo sportivo più diretto. Tre i livelli di intervento disponibili: Sport e Sport +, con una taratura più rigida, Comfort che assicura una marcia particolarmente confortevole.

Di primo livello anche il pacchetto sistemi di assistenza alla guida che comprende il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic con le funzioni di frenata in presenza di oggetti fermi, funzione ampliata di ripartenza automatica in coda in abbinamento al sistema di assistenza al parcheggio attivo e navigazione
, attivazione della modalità “sailing” nel programma di marcia ECO; sistema di assistenza allo sterzo attivo con le funzioni di sistema di assistenza attiva nella frenata di emergenza, con sbloccaggio automatico e avvio di una chiamata d’emergenza al centralino di soccorso MB dopo l’arresto della vettura (in funzione del Paese), sistema di assistenza attiva al cambio di corsia in abbinamento alla navigazione
 e funzione via di fuga: in coda in autostrada a velocità inferiori a 60 km/h; Sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità con reazione ai cambiamenti dei limiti di velocità in abbinamento al sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali a richiesta; adattamento della velocità in funzione del percorso prima di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T, prima di svolte e uscite su autostrade o superstrade, riduzione della velocità di marcia anche in caso di “fine coda”, in abbinamento alla navigazione; sistema di sterzata automatica; sistema antisbandamento attivo, blind Spot Assist attivo; sistema di assistenza alla frenata attivo con funzione di assistenza alla svolta e agli incroci 
Pre-Safe Plus.

Mercedes GLC: cura maniacale all’esterno e negli interni

Grazie al suo particolare design degli esterni, Mercedes GLC appare più larga e sportiva. I fari ridisegnati e la mascherina del radiatore pronunciata conferiscono alla vettura il suo carattere offroad. Il frontale trasmette fin dal primo momento emozione e carattere. A rendere più efficace il messaggio del design sono i fari a LED High Performance di serie, con il motivo a fiaccola per le luci di marcia diurne, e la mascherina del radiatore pronunciata con le doppie lamelle dinamiche e la griglia a rombi. Altra novità sono quattro cerchi aerodinamici a filo con la carrozzeria, torniti con finitura a specchio, con dimensioni da 17 a 19 pollici e pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata.

Per realizzare gli interni Mercedes ha unito eleganza e praticità, con finiture di grande pregio. La consolle centrale è caratterizzata da un elegante elemento decorativo in look laccato lucido o nelle due nuove superfici in legno di quercia o noce a poro aperto. Gli inserti in legno autentico nella consolle centrale rivelano una sapiente maestria artigianale. Il volante multifunzione è stato ridisegnato ed è disponibile in due versioni. Con la sua particolare configurazione delle razze trasmette ancora più sportività.

Con il touchpad multifunzione sulla consolle centrale, che sostituisce il precedente comando multiuso, l’utente gestisce le funzioni telematiche con gesti a uno o più dita, i cosiddetti multitouch. Questa è un’alternativa alle azioni vocali che in più offre la possibilità di inserire manualmente lettere, numeri e caratteri speciali. La superficie del touchpad fornisce non solo una chiara risposta tattile, ma anche acustica. Le informazioni importanti per il guidatore vengono visualizzate su due display ad alta definizione. La strumentazione è disponibile a richiesta con dimensioni di 12,3 pollici, mentre il display multimediale sospeso in posizione centrale può avere due dimensioni: 7 pollici, con risoluzione di 960 x 540 pixel, e 10,25 pollici, con risoluzione di 1920 x 720 pixel.

È possibile selezionare tre modalità di visualizzazione individuali, adatte all’atmosfera o allo stile dell’abitacolo: «Classica», come evoluzione della visualizzazione più tradizionale, «Sportiva», in stile hi-tech ricco di contrasto, e «Moderna», per una rappresentazione semplice e attuale. Altro elemento di spicco di MBUX è il video a Realtà Aumentata, disponibile a richiesta, che va ad integrare efficacemente la navigazione. Una telecamera posizionata davanti al retrovisore interno rileva l’ambiente circostante e visualizza automaticamente sul display multimediale informazioni che integrano le immagini video. Si tratta per esempio di cartelli stradali, indicazioni di svolta, numeri civici o nomi. L’orientamento – come nel caso concreto della ricerca di un indirizzo – viene sicuramente semplificato.

Una novità per GLC è anche la funzione di avviamento Keyless Go di serie con tasto start/stop in stile turbina e la possibilità di attivare i sistemi di assistenza alla guida dal display multimediale.

ARTICOLI CORRELATI