USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Pagani Huayra R: la belva da pista ha ora un V12 da 850 CV!

A dodici anni di distanza dalla Zonda R, il marchio Pagani ha presentato la sua erede destinata all'utilizzo in circuito: ecco a voi la Huayra R!

Basta guardare le foto nella gallery a corredo di questo articolo per perdonarle il ritardo della sua presentazione sulla tabella di marcia inizialmente prefissata: dopo l’annuncio di qualche mese fa, finalmente il marchio Pagani ha presentato la sua nuova arma da pista, che di fatto diventa la degna erede di quella Zonda R svelata praticamente dodici anni fa.

Il suo nome? Huayra R, versione esclusiva per l’utilizzo in circuito di quella commerciale dalla quale ha preso le distanze sotto tanti aspetti… primo tra tutti il motore. Rispetto all’unità a doppia sovralimentazione che ha conosciuto il suo picco massimo (di 840 cavalli) con l’ultima Huayra Tricolore, la R si distingue per un V12 NA (Naturally Aspirated, ad aspirazione naturale) da ben 6 Litri di cilindrata sviluppato dall’azienda modenese HWA AG, che negli ultimi anni ha stretto in particolar modo i rapporti con la divisione sportiva AMG della Mercedes.

Pagani Huayra R 2021

La sua scheda tecnica parla di una potenza “monstre” di ben 850 cavalli a 8.250 giri al minuto e di una coppia massima di 750 Nm già disponibili a 5.550 Rpm, rapportate a un blocco motore di soli 198 kg posizionato centralmente alla vettura con cambio sequenziale a sei marce e frizione da corsa a tre dischi in metallo sinterizzato. In un’era in cui l’automotive è completamente proiettato verso l’elettrico a zero emissioni, quest’auto rappresenta il “sogno proibito” per tutti coloro che amano sentire il ruggito di un motore vero, reso ancora più intrigante da un impianto di scarico in lega di Inconel capace di replicare il sound delle Formula 1 di una volta.

Per quanto riguarda il design, invece, gli ingegneri che hanno lavorato sulla nuova Pagani Huayra R hanno dovuto affrontare il difficile compito di rendere fluide le forme del modello originale… estremizzando allo stesso tempo l’aerodinamica in favore di prestazioni ancora più spaziali. Il risultato? Questa vettura è in grado di generare un carico aerodinamico di una tonnellata (!) alla velocità di 320 km/h, grazie a un bodykit in fibra di carbonio provvisto di tutta una serie di prese d’aria (all’anteriore, davanti alle gomme posteriori e sul tetto) volte a migliorare l’efficienza dell’impianto frenante e del motore.

Pagani Huayra R 2021

Il resto della dotazione, ovviamente, è da corsa: le sospensioni a triangoli sovrapposti presentano ammortizzatori a controllo elettronico di tipo “attivo”, che comunicano con il sistema di aerodinamica attiva al fine di migliorare la tenuta di strada durante le sessioni di prova in pista. I cerchi, invece, sono forgiati in lega di alluminio da 19” a tecnologia monodado su pneumatici Pirelli P Zero da 275 mm all’anteriore e 325 mm al posteriore, mentre l’impianto frenante carbo-ceramico è marchiato Brembo con dischi da 410 mm davanti e 390 mm dietro – ovviamente su pinze a sei pistoncini.

Con tale equipaggiamento, e un peso a secco di soli 1.050 kg, la nuova Pagani Huayra R è provvista di omologazione FIA per le vetture da Gran Turismo, e da buona auto da corsa non delude nemmeno quando si entra nell’abitacolo. Qui il pilota è protetto da sedili in carbonio con cinture a sei punti e può utilizzare il volante a sgancio rapido regolabile in altezza e profondità, che mette a disposizione tutte le funzionalità più importanti come le palette del cambio, il livello d’intervento del TC, dell’ABS e le comunicazioni radio. Tutto il resto della componentistica è presente sulla plancia principale, dove spicca l’ampia consolle centrale in grado di fornire i dati della telemetria in tempo reale.

Tutto questo “ben di Dio”, ovviamente, ha un costo: la nuova Pagani Huayra R, infatti, sarà costruita in edizione limitata a soli 30 esemplari con un prezzo IVA esclusa di 2,6 milioni di Euro, che includerà anche il programma “Arte in Pista” dedicato a tutti i fortunati acquirenti di questa bellezza. Questi potranno portare la loro supercar tra i cordoli in eventi specifici, dove troveranno l’assistenza del reparto corse Pagani e di alcuni piloti professionisti pronti a dare consigli su come migliorare le loro abilità alla guida.

Pagani Huayra R 2021

TUTTO SU Pagani Huayra
Articoli più letti
RUOTE IN RETE