Suzuki Jimny Sakigake 2018, Sold Out i 20 esemplari in edizione limitata

La nuova Suzuki Jimny in edizione Sakigake, acquistabile esclusivamente online, è andata sold out in appena 40 ore. I venti esemplari del pionieristico Jimny sono divisi in tre differenti colorazioni.

Il primo Suzuki Jimny comparve in Giappone ormai cinquant’anni fa, nel 1968. Tecnico, robusto e spartano, il piccolo fuoristrada nipponico è riuscito a ritagliarsi un’ampia fetta di estimatori grazie alle sue doti di agilità e trazione. Nel 2018 Suzuki ha presentato l’attesissima quarta serie di Jimny partendo da un’edizione limitata, la Sakigake. Termine che indica il capostipite, il pioniere, il punto di riferimento per la famiglia.

Del Suzuki Jimny Sakigake 2018 sono stati prodotti 20 esemplari esclusivi, caratterizzati da caratteri Kanji -uno degli alfabeti del giapponese- e una tinta specifica in giallo pastello, avorio o blu metallizzato, tutti e tre con particolari a contrasto nero. Il prezzo di vendita del Jimny Sakigake, pari a 21.950€, ha fatto si che gli esemplari numerati finissero Sold Out in 40 ore. Per Suzuki si tratta di un record se consideriamo le edizioni limitate. Il fatto poi che non fosse possibile vedere materialmente l’auto ma solamente apprezzarla dalle immagini online la dice lunga sul seguito di questo modello da parte degli estimatori.

La linea del nuovo Jimny è più squadrata della versione precedente, con parafanghi imponenti e fari tondi a richiamare gli iconici modelli degli anni Ottanta. Tecnicamente l’auto è stata sviluppata su di un nuovo telaio a traliccio e per affrontare il fuoristrada monta sospensioni ad assale rigido ed il sistema di trazione integrale 4WD ALLGRIP PRO completo di riduttore. A rendere Jimny diverso dagli altri fuoristrada in commercio sono le dimensioni contenute ed il peso piuma, che permettono una trazione di riferimento e tanta manovrabilità.

Come da tradizione le porte rimangono tre, quindi si tratta di un veicolo ideale per due passeggeri. Ad ogni modo è possibile viaggiare anche in quattro. La nuova versione fa spazio anche ad un motore dai consumi più contenuti, un quattro cilindri aspirato (viva la tradizione!) da 1.5 litri e 102CV, mentre la coppia massima si attesta sui 130Nm a 4.000 giri. Un progetto tecnicamente riuscito, almeno sulla carta.

La versione standard che vedremo nei prossimi mesi avrà un prezzo di lancio di poco superiore ai 18.000€. 

ARTICOLI CORRELATI