Valentino Rossi tester a Fiorano con la Ferrari 488 Pista

Il 9 volte iridato della MotoGP si è concesso una visita al quartier generale Ferrari, dove si è messo alla guida della nuova scultura del Cavallino. Valentino Rossi è stato quindi a Fiorano al volante della Ferrari 488 Pista, il V8 da 720CV sviluppato per le competizioni.

Valentino Rossi, in attesa del GP d’Argentina, si è concesso una visita al quartier generale Ferrari, dove gli è stato proposto di mettere alla frusta una Ferrari 488 Pista in versione pre-serie. Il nove volte iridato ovviamente non ha potuto rifiutare e ha preso in carico il V8 da 720CV erogati dall’ultima evoluzione del Cavallino portandola al limite sul Circuito di Fiorano.

La Ferrari 488 Pista

Ferrari 488 Pista Valentino Rossi

Si tratta di una delle creazioni più esclusive degli ultimi anni proposte da Ferrari. La vettura è spinta da un propulsore V8 biturbo da 3,9 litri capace di erogare 770Nm di coppia massima e 720CV. Numeri di tutto rispetto, se non fosse che le vere armi della sportiva del Cavallino sono un’aerodinamica estremamente raffinata ed un trionfo di fibra di carbonio, capace di fermare l’ago della bilancia a 1280Kg. Una dote che permette alla Ferrari 488 Pista di accelerare da 0 a 100Km/h in soli 2,85 secondi per poi raggiungere gli oltre 340Km/h di velocità massima.

Le linee della vettura sono state sviluppate per massimizzare la capacità aerodinamica e, allo stesso tempo, rendere omaggio al design tipico del marchio. Valentino Rossi si è detto chiaramente entusiasta del lavoro svolto dalla vettura che con tutte le probabilità gli verrà presto consegnata.

Il fuoriclasse di Tavullia, negli anni dei primi successi in Yamaha, è stato molto vicino ad un accordo con la Rossa che lo portasse a correre in Formula 1. Il Dottore infatti svolse diversi test sulla monoposto del Cavallino, facendo registrare tempi interessanti e ventilando la possibilità di passare al mondo delle auto. L’ultimo test di Valentino sulla freccia della Scuderia Ferrari risale al 2008, quando sia Rossi che Ferrari vinsero il titolo mondiale, anche se a Maranello si dovettero accontentare del trofeo costruttori.

Nello stesso anno infatti Lewis Hamilton vinse il primo dei suoi 4 mondiali in Formula 1.

ARTICOLI CORRELATI