Tesla Model 3 diventa una consolle per videogame

Grazie al software Tesla Arcade,  il maxi schermo della plancia della Tesla Model 3 diventa un simulatore per giocare (da fermi) a "Beach Buggy Racing 2"

Avete presente la frase che dice: ormai le auto fanno davvero tutto? Beh, se pensate alle diverse funzioni che hanno, in particolare, le Tesla sembra proprio così. La Model 3, ad esempio, è in grado di trasformare il suo grande schermo centrale in una consolle per videogame. Noi vi diciamo come.

La Tesla Model 3 diventa un simulatore per videogame

Se le diverse case produttrici di videogiochi sono da sempre impegnate nella missione di realizzare consolle per simulatori di auto sempre più simili agli originali, in casa Tesla hanno avuto un approccio opposto,  portando i videogame a bordo. Grazie al software Tesla Arcade, infatti, si può utilizzare il maxi schermo della plancia della berlina elettrica californiana per guidare una Model 3 nella realtà virtuale di Beach Buggy Racing 2, un gioco della Vector Unit disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play e che può quindi essere utilizzato anche con un gran numero di tablet.

Mentre si è seduti al volante della vettura, naturalmente ferma, lo sterzo può essere usato come controller della vettura che stiamo guidando nel gioco, così come il freno reale che diventa quella dell’auto virtuale. Per motivi di sicurezza il pedale dell’acceleratore viene disabilitato e viene raccomandato di non toccare la leva del cambio. Una curiosità, le ruote del veicolo si muoveranno insieme allo sterzo. I giocatori avranno a disposizione 22 piste differenti ambientati negli scenari più disparati, dalle piramidi egiziane ai paesaggi futuristici.

ARTICOLI CORRELATI