Santiago 2018- Bird tiene vive le speranze di titolo

Il pilota britannico si è aggiudicato il quinto posto. DS Virgin Racing terza nella classifica team

Dopo la movimentata gara di Santiago del Cile, Sam Bird e DS Virgin Racing hanno conquistato punti importanti per restare in lizza nella corsa al titolo del Campionato di Formula E FIA.

Il pilota britannico ha concluso quinto, con il bonus per il miglior giro in gara, che gli è valso il terzo posto della classifica piloti. Stessa posizione anche per DS Virgin Racing nella classifica team.

Sam Bird e Alex Lynn hanno imposto da subito ritmi alti, con Bird nella prime posizioni nei tempi della prima sessione di prove e il team mate in seconda posizione nella seconda sessione. Il pilota britannico ha proseguito la striscia di Superpole, ma dopo la penalità si è presentato in quarta posizione sulla griglia, con Lynn sesto.

In seguito ad alcuni incidenti, la gara è stata condizionata dall’ingresso della safety car già al primo giro. Sam Bird ha tentato un sorpasso su Sebastien Buemi, non andato però a buon fine, mentre Alex Lynn ha difeso la posizione da Lucas di Grassi durante la prima metà della gara. Sulla base di scelte strategiche diverse, Lynn è rientrato prima, mentre Bird ha atteso un giro supplementare.

In questo primo E-Prix senza tempi di arresto minimo obbligatorio, il cambio della monoposto dei due piloti si è svolto senza errori. La gara di Lynn si è conclusa rapidamente per un problema meccanico, mentre Sam Bird ha continuato ad attaccare. Nonostante una breve perdita della telemetria che ha coinvolto tutti i team nei box, il pilota britannico è riuscito a mantenere la sua posizione fino alla bandiera a scacchi.

“È stata una gara frustrante, ma abbiamo conquistato punti utili. Abbiamo provato soluzioni diverse per la sosta ai box, ma non hanno funzionato. Quel che è successo ad Alex è un vero peccato, ma so che tornerà ancora più forte in Messico, come tutto il team del resto”, ha dichiarato Sam Bird.

ARTICOLI CORRELATI