Audi R8 TDI – Test Drive Report

Primo contatto tra la stampa e Audi R8 TDI le Mans, prima granturismo diesel: in arrivo per Ferrari e Porsche un incubo alimentato a gasolio!

Audi R8 TDI – Test Drive Report E’ la prima vettura sportiva stradale ad alte prestazioni dotata di un Diesel a dodici cilindri. Il propulsore V12 TDI con una cilindrata di sei litri costituisce il cuore pulsante di questa concept car realizzata sulla base della Audi R8. Alcuni colleghi della stampa britannica hanno avuto il privilegio di metter alla frusta in pista questo autentico mostro di tecnologia. Avremo modo di verificare insieme in seguito quali emozioni ne hanno tratto. Con questo motore, che mobilita 500 CV ed eroga una coppia di 1.000 Nm, la Audi inaugura una nuova era per la tecnologia Diesel. La R8 TDI Le Mans fa tesoro di tutta la competenza accumulata dalla Audi nelle competizioni automobilistiche ed è sinonimo di eccellenti performance. Si presenta nella tinta rosso brillante, con un design affascinante e costituisce l’esito di ricerche tecnologiche di assoluta avanguardia. L’architettura del V12 TDI riprende da vicino quella del motore montato dalla Audi R10 che per due volte si è imposta sul circuito di Le Mans: il potente propulsore catapulta quindi la R8 nella ristretta élite delle supercar. Per passare da 0 a 100 km/h la vettura impiega appena 4,2 secondi. La velocità massima si colloca ben oltre la soglia dei 300 km/h. La coppia massima è disponibile già a partire da 1.750 giri cosicché la ripresa risulta straordinaria e, anche nel segmento delle super sportive, senza eguali. La R8 TDI Le Mans color rosso brillante si presenta sulla strada ancora più possente e autorevole del modello di serie. Le proporzioni del corpo vettura, i passaruota ancora più accentuati e le prese dell’aria di grandi dimensioni contribuiscono a sottolineare la prestanza e la potenza di questa concept. Un tratto distintivo dei modelli sportivi di punta della Audi che accomuna la R8 TDI Le Mans all’attuale generazione di versioni RS è il rivestimento con griglia a rombi delle aperture per l’ingresso e l’uscita dell’aria. Caratteristico della fiancata della R8 è il sideblade notevolmente ampliato nel segmento inferiore che, oltre a guidare i flussi d’aria, sottolinea anche esteticamente l’alloggio del motore.

ARTICOLI CORRELATI