Blocco del Traffico a Bologna ed Emilia Romagna 29 dicembre e 4 gennaio

Stop alle auto inquinanti dalle 8.30 alle 18.30 secondo quanto stabilito dalla regione Emilia Romagna per migliorare la qualità dell'aria nelle città di Bologna, Forlì, Cesena, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna e Reggio Emilia. Esclusa invece Rimini

Blocco del Traffico a Bologna ed Emilia Romagna
Scatta il blocco straordinario del traffico di giovedì 29 dicembre per le principali città dell’Emilia Romanga a causa dello sforamento prolungato dei limiti posti al livello di smog e polveri sottili a Bologna, Parma e nella gran parte del territorio di questa regione. Intervento che verrà riproposto anche nella giornata del 4 gennaio.

Le principali città coinvolte dallo Stop
Oltre ai livelli di polveri registrati dai rilevamenti delle colonnine Arpa bisogna tener conto delle previsioni atmosferiche che indicano nei prossimi giorni una situazione di alta pressione con venti deboli o scarsi, che non favorisce lo smaltimento e il rimescolamento dell’aria facendo salire la presenza di Pm10.

Al blocco del traffico aderiscono numerose città e capoluoghi dell’Emilia e della Romagna come Bologna, Forlì, Cesena, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna e Reggio Emilia. Non aderisce invece il Comune di Rimini grazie a valori più bassi di smog rispetto alla situazione critica del territorio.

Lista veicoli esclusi dal blocco
Il divieto di circolazione riguarda i veicoli più inquinanti che non potranno circolare dalle 8.30 della mattina alle 18.30 della sera. Esclusi dunque dal blocco del traffico le auto elettriche, ibride, gpl e metano, oltre ai benzina euro 4 ed euro 5, e i diesel Euro 3 che possiedano il filto antiparticolato.

Nuovo blocco il 4 gennaio 2012
Questo intervento anticipa di fatto le soluzioni previste per il futuro, in particolare nel periodo che va dal 12 gennaio al 31 marzo. Si bissa il 4 gennaio.
Una situazione molto simile a quella della Lombardia con il Blocco del Traffico a Milano da giovedì 29 dicembre

 

ARTICOLI CORRELATI