Ferrari F40 Tribute, omaggio all’icona di Maranello

Il designer Samir Sadikhov presenta la sua Ferrari F40 Tribute, omaggio alla storica F40 presentata al pubblico per la prima volta nel 1987.

È senza dubbio una delle Ferrari più belle e affascinanti mai realizzate. Parliamo della Ferrari F40, al tempo stesso punto di partenza e di arrivo per i modelli che dal quel giorno in poi sarebbero usciti dagli stabilimenti della Casa di Maranello. Presentata al pubblico nel 1987, divenne da subito la più veloce auto di serie al mondo e la sua produzione terminò nel 1992, quando era ancora la più veloce, potente e costosa auto del Cavallino.

Il suo appeal crebbe nel tempo anche grazie al fatto che fu l’ultima auto approvata personalmente da Enzo Ferrari. Il design curato da Pininfarina riflette l’animo racing della vettura, che ancora oggi rimane una delle Ferrari più iconiche di sempre. Rivista dal designer Samir Sadikhov, l’auto viene proposta con il nome di Ferrari F40 Tribute, un omaggio personale di Samir che ha voluto tenere lo spirito della vettura vivo riproponendolo però in chiave moderna.

La F40 Tribute risulta semplicemente mozzafiato, bellissima e accattivante come pochi rendering hanno saputo essere. Sadikhov ha speso oltre un anno di tempo per rifinire il design esterno e interno della vettura, il che non sorprende vista la cura del dettaglio percepibile dai suoi bozzetti. La plancia pare quella di un aeroplano e tutti gli elementi sono piuttosto futuristici, dal volante ai sedili, dai display alle cinture di sicurezza. Un progetto che, se non sapessimo essere di Sadikhov, potremmo quasi credere essere ufficiale Ferrari!

ARTICOLI CORRELATI