Mercedes Shooting Brake Concept

Al Salone di Pechino 2010 Mercedes porta un'elegante concept, che inerpreta in chiave moderna il concetto di shooting brake: una sorta di ibrido tra coupè e wagon, derivata dalla CLS

Mercedes Shooting Brake Concept è una delle novità più ammirate sotto i riflettori del Salone di Pechino 2010. Si tratta sostanzialmente di una versione wagon della berlina coupè Mercedes CLS. Il risultato è l’ennesima nicchia, forse capace di fare nuovamente tendenza e creare un’esercito di imitatori tra i concorrenti. Potremmo definirla una wagon / coupè, tipo di carrozzeria in voga verso metà anni sessanta e sinonimo di gran turismo ed eleganza. Mercedes comunque crea qualcosa di nuovo, in quanto le shooting brake del passato erano caratterizzate da due sole porte più portellone posteriore. Possiamo parlare della station wagon più filante, dinamica e sportiva mai concepita, volendo. Altre caratteristiche salienti di questo prototipo Mercede sono i fari interamente a LED, il tetto panoramico, la console centrale che si estende per tutto l’abitacolo e il propulsore. Si tratta infatti di un inedito 3.5 litri aspirato, un V6 ad iniezione diretta primo esemplare di una nuova famiglia denominata “MoVe” capace di ben 306 cavalli. In futuro sarà declinato anche in versione turbocompressa. Tutto tace per ora su un eventuale futuro produttivo di questa concept. Dato il pandemonio scatenato dalla CLS “berlina”, non è poi così improbabile l’introduzione sul mercato di questa variante, identificabile come una CLS “wagon”.

ARTICOLI CORRELATI