Nuova Subaru Impreza

La berlina giapponese si rivela al pubblico durante il Salone di New York, con nuove soluzioni tecniche volte ad aumentare comfort e spazio a bordo

Impreza guarda al comfort

La nuova Subaru Impreza recentemente presentata è un’auto che rispetto alle precedenti versioni di Impreza porta molte novità sia a livello di design ma soprattutto di attenzione verso un maggiore spazio e comfort.
Se infatti negli anni passati l’aspetto più propriamente racing prevaleva su tutte le altre caratteristiche, ora i responsabili della casa nipponica hanno volto i loro sguardi verso una prospettiva completamente differente. Spazio e comfort diventano la priorità, ma non solo, tanto è vero che i maggiori sforzi sono stati rivolti ad implementare in maniera significativa la visibilità. Certo i puristi che consideravano l’Impreza una trasposizione stradale di un’auto da rally rimarranno  magari delusi, ma certamente la casa delle Pleiadi può ora raggiungere un maggior numero di potenziali clienti, con le più disparate esigenze.

Ad esempio per quanto riguarda l’abitacolo vediamo la comparsa di spazi e piccole tasche o vani atti a riporre piccoli oggetti o magari bevande o qualsiasi altro oggetto possa essere utilizzato per un viaggio in auto. Le portiere, completamente rinnovate, aumentano di ben 5 cm lo spazio di apertura, questo per una maggiore accessibilità a bordo, mentre sempre parlando di spazi dobbiamo notare come i passeggeri posteriori guadagnino 2 cm di spazio per le gambe. Certo 2 cm possono non essere un’enormità ma nel caso dell’Impreza la differenza si nota.
Anche il bagagliaio aumenta di dimensioni, così come gli schienali che sono ora più alti e garantiscono un maggior sostegno lombare, aspetto fondamentale questo specie per chi affronta viaggi lunghi e con una certa frequenza.

Nuovo propulsore per l’Impreza

A parte la confermatissima trazione integrale, alla quale Subaru non può rinunciare, novità riguardano anche le motorizzazioni. Nuovo è il 4 cilindri boxer da 1.6 litri benzina con cambio manuale a cinque rapporti, al quale può essere preferito il cambio a variazione continua Lineartronic CVT.
Anche le sospensioni sono state nettamente migliorate, per diminuire sensibilmente le vibrazioni ed aumentare appunto come dicevamo il comfort generale a bordo dell’auto.

ARTICOLI CORRELATI