Nuova Suzuki Swift Samurai Design

Doppio debutto in casa giapponese: una serie speciale contraddistinta dalla bandiera imperiale sul tetto sugli specchietti ed il nuovo motore DDiS da 1.3 litri e 75 cavalli

Porte aperte d’eccezione il 26 e 27 febbraio 2011 nei concessionari Suzuki. È in programma un doppio debutto: quello Nuova Suzuki Swift equipaggiata con il motore diesel 1.3 DdiS accreditato di 23,8 chilometri per litro e 109 grammi di CO2 e quello dell’edizione speciale Suzuki Swift Samurai Deisgn.
La vettura nipponica di segmento B (3,85 metri di lunghezza) è stata sottoposta ad un recente restyling e, sul mercato italiano, era arrivata con il solo propulsore benzina. Questa nuova unità completa ed arricchisce la gamma. Il motore è prodotto a Spil, negli stabilimenti di Suzuki Powertrain India Ltd. Eroga una potenza pari a 75 cavalli (55 Kw) a 4.000 giri/min con una coppia massima di 190 Nm. La Nuova Suzuki Swift così equipaggiata è disponibile in 3 versioni a partire da 14.290 euro per la GL a 3 o 5 porte (14.900 per la GL Style e 15.890 per la GL Top).
La serie speciale Swift Samurai Deisgn è facile da riconoscere perché sia sul tetto sia sugli specchietti retrovisori ha la bandiera imperiale giapponese. Questa versione limitata è basata sul modello Style 5p in colore Rosso Passione e, oltre alla già citata insegna nipponica, si differenzia anche per il terzo montante di colore nero che si uniforma con i vetri privacy e i montanti anteriori e sul quale compare l’ideogramma nipponico che significa “Guerriero Samurai” (si pronuncia “Mu-Scia”, per la fiancata arricchita da due sottoporta con il logo “Samurai design” e per il retro ed il paraurti anteriore personalizzati con un logo dedicato di particolare impatto. Fino a fine marzo 2011 è proposta al pubblico allo stesso prezzo della standard.

ARTICOLI CORRELATI